Top 11 della quinta giornata del campionato di Serie B

Top 11 della quinta giornata del campionato di Serie B

Commenta per primo!

Quinta giornata in serie B. Primo stop per il Livorno, Cagliari in testa. Bene lo Spezia, sempre più sorprendente il Crotone, sorriso ritrovato per Salernitana e Bari. Avellino ancora ko e nei bassifondi della classifica. Calma però, c’è tutto il tempo per rialzare la testa.
Ecco i migliori della giornata: 4-2-3-1 affidato al tecnico del Como Carlo Sabatini.

Terracciano (Salernitana): decisivo su Ceravolo e Signorelli. Attento, sicuro, in crescita costante: il titolare dei pali granata ormai è lui.

Balzano (Cagliari): spinge con grande continuità e firma il 2-1 sardo con una bellissina volee’ di destro sul corner perfetto di Di Gennaro.

Yao (Crotone): la solita costanza difensiva, la grande freddezza sul contropiede del 2-0. Una delle più belle sorprese di questo inizio di stagione.

Scognamiglio (Trapani): di testa o di piede sono tutte sue. L’ex Benevento è il leader indiscusso della retroguardia siciliana di mister Cosmi.

Coly (Brescia): grinta e personalità da veterano, nonostante sia soltanto un classe ’95. Un bel prospetto che farà sicuramente parlare di sé.

Di Gennaro (Cagliari): il sinistro dal limite per l’1-0. Il corner per il 2-1 di Balzano. Il suo piede canta e spinge il Cagliari in testa alla classifica.

Galloppa (Modena): come Olivera, entra dalla panchina e segna. Con un colpo di pregevole fattura. Gioia meritata dopo tantissima sfortuna.

Situm (Spezia): l’inserimento perfetto per l’1-0, l’assist per il 2-1 di Calaiò. Il croato ferma il Livorno, esalta Bjelica e si conferma uno dei più bravi della categoria.

Citro (Trapani): classe e potenza. Il Messi di Fisciano ripaga la fiducia di mister Cosmi con due colpi da campione che mandano ko l’Entella di Aglietti.

Gabionetta (Salernitana): recupero palla, tiro, gol. Un’altra magia e altri punti pesanti per la Salernitana. Con il trono del gol da condividere con il livornese Vantaggiato.

Ebagua (Como): riecco il toro di qualche anno fa. Prima manda in tilt Faraoni, poi chiude i giochi con un bel colpo dal limite. Como sorride e respira.

All.Sabatini (Como): ingabbia il Novara e sfrutta a dovere il genio di Ebagua. Squadra cinica e quadrata, prima vittoria in campionato meritata.

di Filippo Abbondandolo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy