Trotta si Trotta no: un dubbio che va oltre una scelta tecnica

Trotta si Trotta no: un dubbio che va oltre una scelta tecnica

Ieri Tesser ha sciolto ogni dubbio: Marcello Trotta sarà disponibile per la partita contro la Salernitana. Una settimana intensa per il numero 29 biancoverde ma anche per l’ambiente irpino sotto il punto di vista del mercato. Trotta è pronto per una big di serie A, il Sassuolo, ma la firma non arriva. Piccoli cavili contrattuali da definire che hanno fatto slittare la firma che porterà via da Avellino il talento di Santa Maria Capua a Vetere. Per una firma che slitta una partita da giocare. Ma a che condizioni? Tesser in conferenza stampa è stato più che chiaro: “Trotta c’è ma la società mi ha avvisato che esiste una trattiva in corso e le cose possono cambiare da un momento all’altro” poi ha aggiunto : “Sicuramente un po’ di serenità manca”. Le intenzioni sono chiare Trotta al momento viene in panchina perchè è un tesserato biancoverde ma non ci sono i presupposti perchè giochi. Una scelta che non va valutata solo sotto il punto di vista tecnico. Se il Sassuolo ha in mano Trotta e si attende solo di definire quando il ragazzo sbarcherà in neroverde, difficilmente si rischierà l’integrità fisica del giocatore in una partita dura come il derby. La partita con i granata si dovrà giocare al 101% di forma fisica e mentale. Trotta al momento ha questa possibilità? Butterà cuore e gambe in ogni ostacolo che gli si parerà davanti? Marcello Trotta è sicuramente un professionista e darebbe tutto per lasciare Avellino con un ricordo importante ma tra il dire e il fare… c’è di mezzo troppo Sassuolo. Noi speriamo che Tesser, Trotta e la partita ci smentisca e scenda in campo e fare gol. La smentita questa volta avrà un gusto dolce… quello della vittoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy