Verso Vicenza, Rastelli torna al suo credo tattico? Marino recupera Di Gennaro

Verso Vicenza, Rastelli torna al suo credo tattico? Marino recupera Di Gennaro

AVELLINO – E’ il giorno del big match tra i biancoverdi e il Vicenza. Un match che vale doppio. Rastelli non ha lasciato trasparire nulla sul possibile schieramento da attuare contro le lanerosse di Marino. Allenamenti blindati e bocca cucita, almeno la sua. A fargli da alter ego in conferenza è stato il capitano Angelo D’Angelo. Il tecnico di Torre del Greco vuole bissare la prova di forza attuata contro il Modena. L’obiettivo primario sarà quello di blindare le fasce. Si va verso il 3-5-2 pronto a tramutarsi in un 4-4-2 in fase di non possesso. Tra i pali nessuno dubbio. C’è Alfred Gomis che si riprenderà la maglia da titolare visto l’assenza per influenza di Pierluigi Frattali. L’ex Cosenza non ha subito gol su azione nelle due gare giocate contro Modena e Catania. L’Avellino, quindi, si affida ai guantoni del gigante senegalese. Davanti all’ex Crotone agirà il trio Fabio Pisacane, Rodrigo Ely e Marco Chiosa. Mediana, per quanto concerne i binari saranno affidati a Luca Bittante e Paolo Regoli, al centro largo ai muscoli Angelo D’Angelo, Mariano Arini ed Eros Schiavon. Potrebbe essere ripiegato in panca Alessandro Sbaffo. In avanti, nessun dubbio, il duo di fuoco sarà Luigi Castaldo e Marcello Trotta. E’ rimasto in Irpinia il belga Bejiamin Mokulu a causa della febbre. L’unico riferimento per il reparto offensivo è Gianmario Comi.

Probabile formazione (3-5-2): Gomis; Pisacane, Ely, Chiosa; Regoli, D’Angelo, Arini, Schiavon, Bittante; Castaldo, Trotta. A disp: Bavena, Fabbro, Vergara, Sbaffo, Kone, Angeli, Almici.Comi,Soumarè All: Massimo Rastelli

VICENZA – Il tecnico dei veneti, Pasquale Marino, può contare su un gruppo quasi al completo per l’anticipo contro l’Avellino. Il tecnico di Marsala dovrebbe confermare in blocco la formazione che ha pareggiato con la Pro Vercelli. Soltanto una casella cambierà nome in virtù del ritorno dalla squalifica di Davide Di Gennaro, che riprenderà le chiavi del centrocampo nel 4-3-3. Tra i pali conferma per Vigorito. Non troverà spazio il capitano Alessandro Camisa.I due centrali infatti saranno Nicolò Brighenti e Thomas Manfredini, con Mario Sampirisi e Salvatore D’Elia a cui saranno affidate le fascia. Il trio di fuoco in avanti sarà composto da Lorenzo Laverone e Stefano Giacomelli, esterni con licenza di far fuoco per la fase di non possesso, e Andrea Cocco, terminale offensivo. Difficile vedere in campo Antonino Ragusa appena rientrato dall’infortunio al legamento crociato, dovrà accontentarsi di un’altra staffetta con Giacomelli.

Probabile formazione (4-3-3): Vigorito; Sampirisi, Brighenti, Manfredini, D’Elia; Moretti, Di Gennaro, Cinelli; Laverone, Cocco, Giacomelli. A disp: Bremec, Camisa, Alhassan, Spinazzola, Sbrissa, Garcia Tena, Vita, Petagna, Ragusa. All: Pasquale Marino

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy