Vicenza, Marino il tecnico del “miracolo” delle lanerosse

Vicenza, Marino il tecnico del “miracolo” delle lanerosse

Archiviata la vittoria contro il Modena l’Avellino, venerdì prossimo, affronterà il Vicenza di Pasquale Marino. La neo promossa, se così si può definire, visto che è stata ripescata sta sorprendendo davvero tutti. Ne è la prova palese la terza piazza in classifica, solo un punto di distacco con i biancoverdi di Rastelli. La compagine biancorossa ha ritrovato la giusta autorevolezza con l’arrivo di Pasquale Marino, che ha sostituito Giovanni Lopez a seguito della sconfitta casalinga contro il Modena nel girone d’andata.

LA RIVOLUZIONE MARINO – L’avvento del tecnico di Marsala ha giovato tantissimo alle lanerosse. Le statistiche parlano chiaro, 1,91 punto a partita, in 22 disputate. La seconda più alta. La prima è nelle mani del tecnico del Carpi Castori, 194. Rastelli, invece, ha una media complessiva di 1,64 punti a partita. Il vero punto di forza della squadra è il collettivo davvero operaio. Marino, però, gran parte del “suo miracolo” lo deve ad una delle bocche di fuoco. Andrea Cocco classe 1987. Una prima punta forte fisicamente, abile di testa e in acrobazia. Partito da Cagliari ha fatto la spola in diverse formazioni, come l’Albinoleffe, Venezia, Hellas Verona ed infine il Vicenza. Il 29 gennaio 2014 si trasferisce in prestito al Beira Mar, formazione portoghese militante nella seconda divisione. Al termine della stagione il Verona lo riscatta definitivamente dall’Albinoleffe. L’8 agosto 2014 viene acquistato a titolo definitivo dal Vicenza Calcio, con un contratto biennale]. Il 7 febbraio 2015 realizza una tripletta nella partita vinta per 3-1 in casa contro il Perugia. Nella gara d’andata fu proprio lui a siglare il gol vittoria contro l’Avellino. Per la punta sarda 15 centri, 2 assist in 28 gare giocate. La vera invenzione attuata dal tecnico Marino è l’inserimento di Laverone come esterno d’attacco. L’ex Sassuolo, la scorsa estate era nel mirino dell’Avellino. Con il Vicenza ha collezionato ben 2.879 giocati con all’attivo un centro e 7 assist.
CONSAPEVOLEZZA – Al termine della partita contro la Pro Vercelli, l’allenatore dei veneti ha parlato nel post partita sia della gara appena terminata che della prossima contro l’Avellino, che si giocherà a Vicenza il prossimo venerdì sera. Pasquale Marino, sull’assenza del centrocampista Di Gennaro, ha dichiarato: “Ormai è tanto tempo che lavoriamo insieme e tutti quelli che stanno scendendo in campo stanno dando un ottimo contributo”. Sull’altro centrocampista Antonino Ragusa: “Cercheremo di recuperarlo a pieno ma è difficile ritrovare l’intensità ottimale dopo questo brutto infortunio”. Sulla prossima partita contro l’Avellino: “Quella con gli irpini sarà un’altra battaglia, la prepareremo al meglio, come abbiamo sempre fatto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy