(VIDEO) 23 novembre 1980, l’Avellino demolì l’Ascoli. Poi la morte…

(VIDEO) 23 novembre 1980, l’Avellino demolì l’Ascoli. Poi la morte…

Commenta per primo!
Perso di misura il derby contro il Napoli, l’Avellino ribadì la “legge del Partenio” contro l’Ascoli.
Quella domenica – era il 23 novembre 1980 – venne funestata in serata dal terremoto che devastò
parte della Campania, l’Irpinia soprattutto. “Ero davanti alla televisione per la sintesi di Juventus-Inter
quando avvertì la scossa”, disse Stefano Tacconi. “Attimi di vero panico, – affermò Di Somma – io e
mia moglie volevamo buttarci dal terrazzo per un tentativo di fuga dall’immobile dove abitavamo.
Rimanemmo come impietriti e fu un bene. C’erano delle situazioni drammatiche: morti a terra, gente
che tirava i propri parenti dalle macerie”. Lo stadio “Partenio” diventò un campo di accoglienza per i
senzatetto. La squadra irpina, per le partite interne, fu costretta a spostarsi al San Paolo di Napoli.

Clicca qui per il tabellino di quella partita

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy