[Video] Tesser suona la carica: “Voglia dare il massimo per i tifosi. Sugli infortuni…”

[Video] Tesser suona la carica: “Voglia dare il massimo per i tifosi. Sugli infortuni…”

E’ il giorno che precede il primo impegno ufficiale della stagione. L’Avellino, domani sera, scenderà in campo contro la Caserta per il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia. A presentare la gara contro i falchetti ci ha pensato il tecnico dei lupi, Attilio Tesser, in conferenza stampa. “La Coppa Italia ha sempre il suo fascino. Vogliamo onorare al meglio questo impegno. Oggi più che mai conterà portare a casa il risultato. Da queste gare bisognerà premere il piede sull’acceleratore. Se saremo bravi di andare avanti, bisognerà, avere la mentalità giusta per affrontare il Palermo”.  Sulla Casertana: “Abbiamo avuto modo di studiarla, visto che ha fatto ritiro a Serino, affrontando, la nostra Primavera”. Arriva la Casertana, come si affrontano queste gare: “E’ un match pieno di insidie. In passato abbiamo visto squadre di Serie A eliminate da compagine inferiori. La Casertana in questi anni sta facendo grandi stagioni. Rispettiamo l’avversario al massimo. Dobbiamo essere consapevoli di poter fare bene. E’ una squadra veloce. Hanno diversi elementi forti Ciotola e tanti altri. Dobbiamo avere l’intensità massima”. Stato fisico/mentale della squadra: “Trotta sta bene psicologicamente. Stiamo recuperando piano piano gli infortunati. Zito è rientrato in questi giorni, domani, verrà in panchina. D’Angelo, invece, si aggregherà la prossima settimana. Chiosa viene con noi. Da valutare le condizioni di Ligi lamenta un problema all’anca. L’alternativa è da verificare”.  Probabile formazione: “La fase pre campionato mi ha dato ottimi spunti. La mancanza di centrocampisti mi ha permesso di fare le dovute valutazioni”. Alternative in avanti per la Casertana: “Siamo felici di aver potuto impiegare Castaldo. Contro l’Espagnol hanno giocato Trotta e Tavano che ci ha permesso di fare minutaggio”. Sulla sfida contro la Casertana il match prosegue: “E’ una partita impegnativa. Porte chiuse? Difficilmente per il proseguo del campionato le adotterò”. Sarà un derby anomalo visto l’amicizia tra le tifoseria: “Il mio impegno preso al giorno della mia presentazione è sempre quello: lottare al massimo. Bisognerà tirare fuori lo spirito che la gente ci chiede. Vogliamo ricambiare la loro fiducia”. 

A BREVE L’INTERVISTA VIDEO INTEGRALE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy