Visconti al miele: “Avellino sono pronto a darti tanto”

Visconti al miele: “Avellino sono pronto a darti tanto”

E’ stata una delle rivelazioni dello scorso anno, Pietro Visconti, è pronto a ripetersi. L’ex Cremonese coglie al balzo l’assist di Mariano Arini. “Siamo pronti a dare il massimo in questa stagione. Vogliamo sicuramente migliorare il risultato dello scorso anno. Sarà dura, ma ci proveremo”.

Tesser spinge sulle fasce: “Il mister chiede tanto a noi. Vuole la spinta sulle fasce. Probabilmente tutto è dipeso dal modulo. Nelle ultime uscite di Coppa Italia, è vero, ci mancato proprio questo fattore.Dobbiamo trovare ancora i tempi di gioco. Piano piano troveremo la condizione fisica ideale”

Meccanismi da oliare: “La difesa è un reparto completamente rinnovato. Il mister ci ha lavorato tantissimo in questo periodo e, continua a lavorarci sù. Ora sta a noi mettere in campo i dettami acquisiti. Dal ritiro di Sturno, però, siamo migliorati tantissimo. A Palermo abbiamo tenuto bene il campo, nonostante, il risultato”.

Maglia da titolare da conservare: “Il calcio è fatto così, appena ti fermi, subito sono pronti a divorarti. Il mio obiettivo, personale, è migliorare la stagione passata ma soprattutto giocare di più. Lasciando i guai fisici, della passata stagione, alle spalle”.

Anno nuovo squadra nuova: “Probabilmente, quest’anno, possiamo contare su una squadra molto più tecnica. Possiamo contare su giocatore con grande esperienza, a differenza dello scorso anno. Questa è la differenza, probabilmente, con lo scorso anno”.

Studiare l’avversario: “In questi primi sprazzi di Coppa Italia c’è stato modo di studiare gli avversari del prossimo campionato. Sulla carta ci sono tante squadre da battere. A parer mio vedo bene lo Spezia, già nella passata stagione, ha fatto bene. E poi ci sono i soliti nomi Bari, Cesena e Cagliari. Il nostro obiettivo è chiaro: fare bene partita su partita. Alla fine, probabilmente, possiamo fare i conti”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy