All-In #AvellinoCesena: il ballo dei debuttanti

All-In #AvellinoCesena: il ballo dei debuttanti

Ci siamo quasi. Novanta minuti separano l’Avellino dalla fine di un annus horribilis

Ci siamo quasi. Novanta minuti separano l’Avellino dalla fine di un annus horribilis. La sfida di venerdì sera del Partenio contro il Cesena segnerà la fine di una stagione che, partita con altre (e alte) pretese, si è rivelata una lenta agonia: 49 punti, 18 sconfitte, 64 gol subiti che fanno della retroguardia irpina la peggiore dell’intero campionato. Una salvezza conquistata a due giornate dal termine, un cambio in panchina che anziché cambiare la situazione in meglio l’ha decisamente peggiorata. Una sfilza clamorosa di infortuni. E chi più ne ha più ne metta. Ah, non dimentichiamo le figuracce rimediate a destra e a manca: in casa con il Vicenza, a Trapani, a Latina e a Chiavari. No, non veniteci a dire che la stagione è comunque positiva per la salvezza: l’Avellino di quest’anno è stato un flop. E tutti non vediamo l’ora che il signor La Penna fischi la fine di Avellino-Cesena per volgere lo sguardo al prossimo anno. Dovrà essere l’anno del riscatto. Tornando alla sfida di domani, bisogna sperare che la figuraccia e i fischi di Chiavari siano serviti a qualcosa. C’è da onorare una maglia e una tifoseria che non ha mai lasciato sola la squadra. Bisogna farlo nonostante l’emergenza da croce rossa che ha colpito la squadra di Tesser: 10 indisponibili. Non ci resta che puntare sulla freschezza e la carica emotiva dei debuttanti. Complice l’assenza di Frattali e Offredi, toccherà al terzo portiere Tommaso Bianco (’94) difendere i pali biancoverdi. Ottima stazza e buone doti tecniche: una buona prestazione, solo una, potrebbe consentirgli di trovare una squadra in Lega Pro o magari di continuare la sua avventura in Irpinia da terzo. A centrocampo ci sarà spazio per un altro debuttante, quel Guido D’Attilio che in due stagioni in biancoverde ha già collezionato 6 presenze in B, ma nessuna dal primo minuto. Infine, a gara in corso potrebbe esserci l’esordio anche di Enrico Ventola. Avevamo puntato sulla giovane punta già per la sfida all’Entella, ma il suo debutto è stato posticipato. Stavolta, però, di sicuro Tesser gli concederà la passerella. Il ballo dei debuttanti nel giorno della chiusura del campionato. L’ultimo All-In dell’anno è su di loro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy