All-In #AvellinoFrosinone – Orgoglio e dignità: è l’ora di essere uomini

All-In #AvellinoFrosinone – Orgoglio e dignità: è l’ora di essere uomini

Non basterà il cuore, servirà anche la rabbia. Anzi, ci sarà bisogno proprio della rabbia del cuore. Perché nel calcio si può vincere o perdere, ma non bisogna mai smettere di lottare. È l’ora di tirar fuori il massimo. È l’ora di essere uomini.

Chiudere gli occhi e provare a ripartire. Dopo una settimana paranormale vissuta tra schiaffoni sul campo ed esoneri prima certi e poi clamorosamente sfumati fuori, l’Avellino si prepara ad accogliere il Frosinone. I ciociari sono la squadra più in forma del momento grazie ai 13 punti raccolti nelle ultime 5 partite. Sarebbe stato già difficile prima, figurarsi ora. Con un allenatore di fatto delegittimato, un ambiente sfiduciato e una contestazione in vista, la missione diventa addirittura proibitiva. Ecco perché questa settimana, se avessimo potuto, più che un all-in avremmo chiamato un fold. Ma il disfattismo non è il rimedio giusto a questo difficile momento. E allora non punteremo su un singolo, ma comunque punteremo. È il momento di tirare fuori gli attributi e di dimostrare di essere uomini. Ed è su questo che vogliamo puntare. Orgoglio e dignità. Dignità e orgoglio. Non è stata una settimana facile per nessuno. Tutti sono finiti giustamente sul banco degli imputati. E proprio per questo si ci aspetta una prova di carattere; in momenti come questi i pivelli si arrendono, gli uomini no. Gli uomini combattono e si rialzano. E se per restituire orgoglio e dignità alla propria conduzione la società avrà qualche giorno in più, squadra e allenatore dovranno farlo già domenica. Non basterà il cuore, servirà anche la rabbia. Anzi, ci sarà bisogno proprio della rabbia del cuore. Perché nel calcio si può vincere o perdere, ma non bisogna mai smettere di lottare. È l’ora di tirar fuori il massimo. È l’ora di essere uomini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy