Avellino Calcio – Focus Sassari Latte Dolce: difesa da numeri uno. Il “Vanni Sanna” è un fortino quasi inespugnabile

Avellino Calcio – Focus Sassari Latte Dolce: difesa da numeri uno. Il “Vanni Sanna” è un fortino quasi inespugnabile

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Spareggio in vista. La sfida con il Latte Dolce rappresenta un altro snodo cruciale per la stagione dell’Avellino. Un’altra “finale”, che potrebbe regalare ai lupi il sorpasso in classifica e ulteriore benzina ai progetti di rimonta rivitalizzati con il blitz in casa del Lanusei.

Classifica e momento attuale

Il Sassari Latte Dolce occupa attualmente la terza posizione in classifica con 54 punti, frutto di 15 vittorie, 9 pareggi e 3 sconfitte. 37 i gol realizzati, 18 quelli subiti (miglior difesa di tutto il girone sardo-laziale). Nelle ultime 5 uscite sono arrivati 8 punti, con uno score di 2 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta. 5 i gol realizzati, 3 quelli subiti. L’inatteso ko contro l’Anagni ha interrotto una striscia di risultati positivi che avevano spinto la squadra sarda fino al secondo posto in classifica.

Numeri e curiosità

Tra le mura amiche del “Vanni Sanna” il Sassari Latte Dolce è praticamente imbattibile, avendo collezionato ben 31 punti in 14 partite, con uno score di 9 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta. 19 i gol realizzati, 6 quelli subiti (miglior difesa casalinga del raggruppamento). Nelle ultime 5 gare interne sono arrivati 13 punti, con 4 vittorie ed 1 pareggio. 9 gol realizzati, 1 solo quello subito. L’ultima vittoria interna è della 26° giornata: 2-0 all’Anzio. L’ultimo pareggio risale alla 24° giornata: 0-0 con il Ladispoli L’unica sconfitta è della 4° giornata: 0-1 contro il Latina 12 sono i calciatori ad aver trovato la via della rete. Il bomber è l’attaccante Paolo Palmas con 6 reti all’attivo.

La sfida di domenica

Al pari del Lanusei, il Sassari Latte Dolce è l’altra grande sorpresa del campionato. Partita con ben altri obiettivi, la formazione sarda si è ritrovata a lottare per il vertice, grazie ad una serie di risultati positivi a cui ha dato forza anche il pareggio ottenuto in terra irpina lo scorso mese di ottobre. L’inatteso ko arrivato mercoledì a Colleferro contro l’Anagni pone però adesso degli interrogativi sul percorso degli uomini di Udassi: semplice passaggio a vuoto oppure segnale di cedimento verso la volatona finale? Lo spareggio contro l’Avellino fornirà subito risposte in merito. I lupi arrivano a questa sfida carichi a mille, pronti ad azionare la freccia del sorpasso e determinati a continuare a mettere pressione sulle spalle di chi li precede in classifica. La gara di domenica è un crocevia fondamentale per entrambe le formazioni, con il pareggio che non serve a nessuno. Per continuare a sognare servono solo i 3 punti. De Vena e compagni, dopo aver espugnato il campo del Lanusei, sono pronti a gelare anche il “Vanni Sanna”, un fortino quasi inespugnabile. Il “Lixius” lo era ancor di più, poi sappiamo tutti come è andata a finire. Il domani è adesso, l’operazione rimonta è attiva. Fallire non si può.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy