Avellino Calcio – La legge di De Vena: quando segna lui si vince sempre

Avellino Calcio – La legge di De Vena: quando segna lui si vince sempre

Quando il 10 segna, l’Avellino vince

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Che fosse un attaccante di un’altra categoria lo si sapeva fin dal suo arrivo ad Avellino, ma nella sua esperienza in biancoverde Alessandro De Vena sta stupendo tutti per la facilità con la quale riesce a timbrare il cartellino. Con la rete siglata oggi contro il Ladispoli, sono già 11 le marcature siglate in 19 partite con la maglia dei lupi. Numeri importanti per un calciatore che in carriera aveva sì fatto vedere buone cose ma senza mai essere un finalizzatore implacabile, come dimostra il fatto che – prima di quest’anno – il numero 10 di Bucaro era riuscito in carriera a raggiungere la doppia cifra soltanto in un’occasione, nella stagione 2014-2015 con l’Aversa Normanna (11 reti).

Il rendimento avuto da De Vena in questa prima metà di stagione si arricchisce ulteriormente se si va a considerare il peso specifico dei suoi gol. Molte delle sue reti sono risultate infatti decisive: quelle realizzate contro Lanusei, Latte Dolce, Castiadas e Ladispoli hanno portato in dote ai lupi ben 10 punti.

L’altro dato da sottolineare, per rendere merito all’attaccante scuola Napoli, è che ogni volta che è riuscito a buttare la palla dentro, l’Avellino ha poi vinto la partita. Nelle 9 partite in cui è andato a segno, i biancoverdi hanno conquistato 8 vittorie. Numeri mostruosi. L’unico stop è arrivato nella gara casalinga contro il Latte Dolce per un pareggio che sa tanto di eccezione che conferma la regola. Quando De Vena fa gol, l’Avellino vola. Ed è anche per questo che i tifosi biancoverdi stanno imparando ad amare questo attaccante generoso e talentuoso che con la sua legge vuole contribuire a riportare il lupo nel calcio che conta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy