Avellino Calcio – Sconfitta contro il Latte Dolce, persa una grande occasione

Avellino Calcio – Sconfitta contro il Latte Dolce, persa una grande occasione

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Contro ogni pronostico Bucaro decide di scendere in campo con il 4-4-2 schierando Mentana titolare al fianco di De Vena. Alfageme non era al massimo della condizione fisica -risentimento muscolare- come detto nella conferenza stampa di sabato mattina a Roma, ed era nell’aria un cambio sul fronte offensivo per i biancoverdi.

Primo tempo ed il vantaggio del Sassari – Allo stadio Vanni Sanna di Sassari è andato in scena il match che ha visto contrapporsi Sassari Latte Dolce e l’Avellino Calcio, una partita disputata su di un campo in pessime condizioni. Nei primi minuti di gioco i padroni di casa cercano d’impostare il gioco, approfittando delle difficoltà dei biancoverdi nel far girare il pallone sul terreno di gioco. Al 5′ minuto una grand parata di Viscovo che nega il goal del vantaggio al Sassari. Al 13′ un bel tiro dalla distanza di Matute che termina poco alto sopra la traversa, il primo tiro della formazione biancoverde della partita. L’Avellino che inizia a prender confidenza con il campo riuscendo a mantenere il possesso palla; due minuti dopo Di Paoloantonio, sugli sviluppi di un calcio di punizione, sfrutta una palla mal rinviata dalla difesa sarda e colpisce il palo con un bel tiro dalla distanza. Al 22′ un gran calcio di punizion regala il vantaggio al Sassari, il fallo è stato commesso ingenuamente da Dondoni, Palmas non perdona e calcia di potenza sotto l’incrocio dove Viscovo non può arrivare, uno a zero e vantaggio per i padroni di casa. La formazione biancoverde non sembra capace di reagire, facendosi superare in velocità dagli avversari più volte. Matute nel primo tempo ruba una mole considerevole di palloni peccato le difficoltà nel controllare la sfera con un campo in condizioni, insieme a lui anche Di Paoloantonio, che nonostante il palo mostra qualche difficoltà a centrocampo. Al 36′ Tribuzzi si fa ammonire per una presunta simulazione avvenuta in area di rigore avversaria, qualche dubbio sulla decisione dell’arbitro che sembra eccessiva. Da sottolineare forse la troppa individualità di Da Dalt e Tribuzzi che non aiutano nella manovra offensiva biancoverde trattenendo troppo la sfera. Al 45′ una grandissima azione del Sassari Latte Dolce che arriva alla conclusione da distanza ravvicinata con Sartori ma Viscovo si fa trovare pronto e gli nega il goal.

Secondo tempo che inizia senza grandi emozioni. Da sottolineare un cartellino giallo conquistato da Parisi per un fallo di ripartenza a centrocampo. I biancoverdi non sembrano riuscire  a chiudere il Sassari nella propria metà campo, ma Da Dalt con un guizzo al 12′ minuto scarta due calciatori ed il portiere sardo ci mette una pezza in calcio d’angolo. Al 15′ l’Avellino mostra la propria cattiveria con l’inserimento di Gerbaudo al posto di uno stanco Di Paoloantonio, in difficoltà nel gestire la palla, Mentana impalpabile viene sostituito da Alfageme e Dondoni lascia il campo a Betti. Insomma Bucaro cerca di dar velocità alla propria formazione e 16′ arriva il tiro di Tribuzzi che sfiora l’incrocio. La formazione biancoverde inizia a crescere a a chiudere la formazione di casa nella propria metà campo che non riesce più a ripartire in contropiede. Primo brivido del secondo tempo al 27′ da parte del Latte Dolce arriva nuovamente da calcio di punizione, ma l’assiste dell’arbitro fischia il fuorigioco e grazia la porta irpina. Alfageme al 31′ conquista un cartellino giallo per un ingenuità in area di rigore per aver allargato il braccio su un avversario, rischia molto. Successivamente su un ottimo rovesciamento di fronte Ciotola effettua un tiro debole facilmente bloccata da Lai. Bucaro si fa espellere per proteste per un presunto fallo di mano in area di rigore sarda richiesto a gran voce dall’allenatore biancoverde. Al 41′ Alfageme prova ad impensierire la difesa avversario con un tiro debolissimo che si rivela un passaggio al portiere. Al 43′ Pepe sfiora la palla di testa che termina di poco a lato, la fortuna non sembra accompagnare la formazione biancoverde quest’oggi. Sul finale il tiro di Tribuzzi viene deviato dalla schiena di un avversario a portiere battuto, tanta la disperazione dei calciatori.

Una partita sprecata dalla formazione di Bucaro che getta al vento punti preziosi sul passo falso commesso dalle dirette pretendenti al titolo. Una sconfitta che ci proietta lontano dal Sassari, gettando al vento quanto di buono costruito nelle giornate finali.

 

 

 

 

Tabellino

Sassari (4-4-2): Lai, Daga, Patacchiola, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Tuccio, Gianni, Sartor, Piga, Palmas.

A disposizione: Garau, Gadau, Scanu, Pireddu, Fini, Marcangeli, Doukar, Scognamiglio, Carboni.

 

Avellino (4-4-2): Viscovo, Dionisi, Dondoni, Capitanio, Parisi, Tribuzzi, Di Paoloantonio, Matute, Da Dalt, Mentana, De Vena.

A disposizione: Pizzella, Ciotola, Gerbaudo, Betti, Buono, Omohoria, Alfageme, Pepe, Migliaccio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy