Avellino Calcio – Una vittoria di carattere, ma la vetta è ancora lontana

Avellino Calcio – Una vittoria di carattere, ma la vetta è ancora lontana

di Michelangelo Freda, @m_freda21

L’Avellino vince contro la prima in classifica e si proietta a -7 punti. Divario che poteva esser un po’ più corto se la squadra di Bucaro non avesse gettato al vento punti preziosi nelle precedenti uscite, come avvenuto contro l’Anagni. La formazione biancoverde è stata aiutata anche dalla fortuna, che non guasta ogni tanto. Se Tribuzzi al secondo minuto spara il pallone fra le braccia del portiere la dea bendata aiuta i biancoverdi con il Lanusei che colpisce due pali da molto vicino.

Una partita che ha visto l’Avellino fronteggiare un avversario ben messo in campo, capace di articolare azioni rapide con passaggi ravvicinati a discapito della formazione irpina che nella prima frazione di gioco non era riuscito a costruire molto, subendo gli attacchi degli avversari. Indubbiamente la prova dell’Avellino ha dimostrato enorme carattere, con un difesa che nel secondo tempo riesce a contenere meglio il gioco degli avversari.

La vittoria però non elimina i tanti dubbi intorno al sistema di gioco di Bucaro; l’Avellino ha concluso poco in porta con un gioco evanescente in avanti nonostante la buona prestazione di Alfageme, soprattutto in fase di copertura, creando pochissime azioni da goal. Non bisogna far si che questa vittoria possa dar l’illusione di aver vinto il campionato, siamo lontani dalla vetta e c’è ancora tanto su cui lavorare. Bisogna far si che questa vittoria serva da carica per l’intero spogliatoio consapevole di poter ottenere la vittoria collaborando insieme, attuando un sistema di gioco corale, al di là delle tante giocate individuali viste finora.

Adesso la squadra deve lavorare per affrontare al meglio il Flaminia calcio, avversario da non sottovalutare sotto l’aspetto mentale come capitato in altre occasioni, per non perdere punti preziosi per la corsa al primato. Con la speranza di veder un Avellino diverso, capace di entusiasmare i propri tifosi che non dovranno più invocare interventi divini per la realizzazione di un calcio di rigore.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy