Avellino Calcio – Vendita Partenio, Preziosi: “Scelta ridicola, bisogna compensare i crediti ed i debiti e valutare compatibilità”

Avellino Calcio – Vendita Partenio, Preziosi: “Scelta ridicola, bisogna compensare i crediti ed i debiti e valutare compatibilità”

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Nell’incontro svoltosi quest’oggi presso il Comune di Avellino, l’ex consigliere comunale Dino Preziosi, esprime le proprie perplessità in merito alla questione “vendita Stadio Partenio”. Questa mattina vi abbiamo riportato l’ipotesi sputata in comune di risanare parte del disavanzo delle casse comunali con l’alienazione dell’impianto di via Zoccolari, per molti un toccasana nello sviluppo calcistico locale, per altri un ipotesi azzardata. Dino Preziosi commenta così l’ipotesi: “E’ una cosa ridicola, perchè bisogna compensare le attività creditorie e debitorie. Non solo, bisogna aggiungere che quando venne costruito lo stadio Partenio, non vi era la città ospedaliera nei paraggi, quindi bisogna valutare la compatibilità urbanistica per una demolizione ed una ricostruzione. Già lo stadio fu oggetto di vendita ma nessuno si fece avanti, se la soluzione della triade commissariale è questa significa che non sono in grado di risolvere i problemi della città.”

Una presa di posizione netta da parte dell’ex consigliere comunale, che considera azzardata la scelta. Voci di corridoio indicano anche una sopravvalutazione dell’immobile, con una richiesta da parte del comune non idonea al reale valore dello Stadio Partenio, che si aggirerebbe intorno ai 25 mln di euro, ai quali le va aggiunta anche l’area antistante adibita a parcheggio ed area per lo svolgimento del tradizionale mercato.

Avellino Calcio – In Comune spunta l’ipotesi di privatizzare lo stadio Partenio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy