Avellino, difesa blindata in attesa delle firme. Due giocatori per chiudere il reparto arretrato

Avellino, difesa blindata in attesa delle firme. Due giocatori per chiudere il reparto arretrato

Sì attendono solo le firme ma tutto sembra definito

Il presidente Water Taccone in un’intervista rilasciata ieri a Radio Punto Nuovo ha definito la rosa biancoverde pronta “al 90%”. Di certo i giochi sembrano fatti in difesa dove le tanto attese firme che ne daranno l’ufficialità definiranno il pacchetto arretrato per la prossima stagione. Insieme ad Amato i portieri saranno Mirko Pigliacelli e Luca Lezzerini che a breve metteranno nero su bianco. Le corsie che tanto hanno fatto penare Novellino nella scorsa stagione sono state rinforzate con gli arrivi di Rizzato, Pecorini e Ngawa oltre a Falasco della Roma. Gli ultimi colpi riguarderanno la parte centrale della difesa con due nomi caldi che gli addetti ai lavori danno per certi. I nomi sono quelli di Riccardo Marchizza e Denis Tonucci. I due difensori sono ad un passo dai biancoverdi con il primo che dovrà sapere la sua proprietà, tra Roma e Sassuolo al momento, prima di partire per l’Irpinia. Si dovrà attendere la chiusura dell’affare Defrel tra le due squadre di serie A per avere l’ok, confermato in settimana dal suo agente Minieri sceso ad Avellino. Per Tonucci sembra tutto definito con l’incontro tra i vertici societari del Bari e dell’Avellino che possono inserire nell’affare anche il cartellino di Benjamin Mokulu. Definire ancora alcune cose dunque per chiudere la difesa per la prossima stagione con le scelte portate a termine dal duo De Vito-Taccone in piena simbiosi con il tecnico Walter Novellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy