Benevento – Baroni: “Il derby occasione ideale per dimenticare Cesena”

Benevento – Baroni: “Il derby occasione ideale per dimenticare Cesena”

Il trainer dei sanniti chiede un cambio di marcia ai suoi nel posticipo contro l’Avellino

Dimenticare la sconfitta di Cesena con un successo nel derby di lunedì alle 12:30 contro l’Avellino. Marco Baroni chiede un immediato cambio di passo al suo Benevento nella delicata sfida in programma al “Vigorito”.

Tanti i punti analizzati nel corso della conferenza stampa in cui ha presentato il match contro gli irpini: “E’ una partita che vale molto per noi, per il pubblico e per tutto l’ambiente. Gli episodi saranno importanti e noi dovremo essere bravi a sfruttarli a nostro favore; dobbiamo essere meno belli e più pratici. Abbiamo buoni tiratori e possiamo provare anche la soluzione dalla distanza. Il modulo sarà il 4-2-3-1 perché è quello che fa girare meglio la squadra. Eramo mi è piaciuto largo a sinistra, ha gestito bene i suoi compiti e quindi sarà possibile rivederlo: ha dato equilibrio e ha i tempi giusti; deve solo migliorare l’inserimento. Nei derby le differenze si azzerano, quindi i risultati precedenti sia nostri che dell’Avellino non contano lunedì: noi pensiamo alla nostra partita e non a quella degli avversari. L’orario? In questo momento è l’ultimo dei nostri problemi. Non temiamo la pressione: ce la giocheremo come abbiamo sempre fatto.”

Il passo falso del Manuzzi merita la giusta vendetta e la sfida contro i biancoverdi è un’occasione da non lasciarsi scappare: “E’ inutile nascondere le difficoltà che ci sono: dopo aver preso gol ci disuniamo come a Cesena. Ora dobbiamo guardare alle cose positive: arriva un derby ed è la partita migliore per cambiare marcia. Occorrono quelle componenti mentali che sono necessarie a vincere questo tipo di gare. Fisicamente stiamo bene ma ci mancano i “gol non belli”: non dobbiamo pensare a fare belle azioni ma ad essere più efficaci sotto porta. Vogliamo interrompere questa serie negativa: i ragazzi hanno voglia di riscatto perché, dopo un primo tempo come quello di Cesena, uscire dal campo con 4 reti al passivo fa tanto male.”

Un occhio è rivolto anche alla condizione degli infortunati: “Buzzegoli non ha lesioni ma ancora problemi infiammatori e valuteremo il suo impiego; sia lui che Ciciretti hanno lavorato a parte ma per il romano sono fiducioso; Melara e Bagadur non sono recuperabili così come Cissè che ha una lesione di 1° grado al polpaccio. Del Pinto si è allenato ed è arruolabile per il derby.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy