Calcio Avellino – La bufera non deve fermare i lupi: Serve vincere

Calcio Avellino – La bufera non deve fermare i lupi: Serve vincere

La vigilia del prossimo match non è di certo delle più tranquille in casa Avellino. La bufera calcioscommesse ha scosso l’ambiente.
La trasferta al San Nicola di Bari è sempre una partita dal sapore particolare anche in considerazione della storica rivalità che divide le due squadre. Ecco perché centrare la vittoria domani sarebbe un vero toccasana

La vigilia del prossimo match non è di certo delle più tranquille in casa Avellino. La notizia che ha scosso l’ambiente biancoverde infatti è di quelle clamorose: accusata di illecito sportivo in merito alle gare contro il Modena e la Reggina, la società irpina nella figura del presidente Walter Taccone e dei suoi (ex-)tesserati Izzo, Pisacane, Castaldo, Arini, Millesi, Biancolino, Pini e Peccarisi è indagata per illecito sportivo. Le conseguenze che si prospettano sono alquanto gravi: infatti, Codice di Giustizia Sportiva alla mano, la società rischia la retrocessione.

Una vera e propria tegola in un momento cruciale della stagione: siamo agli sgoccioli del girone di andata e l’Avellino non naviga di certo in acque tranquille. Se sul piano mentale e del gioco il lavoro di Novellino comincia a dare i suoi primissimi frutti, dal punto di vista della classifica le cose non sono ancora cambiate.

Anzi, dati alla mano è solo uno il punto raccolto nelle ultime due partite giocate consecutivamente in casa; inoltre, l’impegno che attende domani la squadra irpina non è affatto dei più semplici.

La trasferta al San Nicola di Bari è sempre una partita dal sapore particolare anche in considerazione della storica rivalità che divide le due squadre. Ecco perché centrare la vittoria domani sarebbe un vero toccasana sotto diversi punti di vista: innanzitutto, si ritornerebbe finalmente a conquistare i 3 punti che mancano dalla gara interna con il Pisa e che in chiave salvezza occorrono urgentemente; in secondo luogo, si distoglierebbe in minima parte l’attenzione dalle vicende giudiziarie extracalcistiche. Ma soprattutto, vincere contro i biancorossi, caricherebbe l’ambiente in vista dell’attesissimo derby natalizio contro la Salernitana.
Contro un Bari decimato a causa delle numerose squalifiche e dei diversi infortuni che hanno colpito l’organico di Colantuono, l’Avellino deve mettercela tutta per sbancare il San Nicola. Novellino probabilmente schiererà un 4-2-3-1 con Verde, Belloni e Camara alle spalle di un’unica punta. L’intento del tecnico di Montemarano è quello di mettere quanto più è possibile in difficoltà la retroguardia biancorossa puntando sula velocità e la tecnica dei tre trequartisti. Dati i problemi di formazione che hanno colpito i galletti, Colantuono sembra invece optare per un 3-4-3 affidandosi a Brienza e al recuperato De Luca. Calcio d’inizio ore 15:00, arbitra il sig. Chiffi di Padova, un arbitro che non suscita bei ricordi nell’ambiente biancoverde.
Nonostante tutto, occorre il massimo impegno da parte della squadra per cercare di portare a casa la vittoria e per ripagare soprattutto i mille tifosi che domani seguiranno, come sempre, la squadra in trasferta.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy