Calcio, Angelo Di Livio: “Auguro all’Avellino e ai suoi tifosi di tornare presto in alto. Serve rispetto per queste piazze storiche”

Calcio, Angelo Di Livio: “Auguro all’Avellino e ai suoi tifosi di tornare presto in alto. Serve rispetto per queste piazze storiche”

Le parole di “soldatino” Di Livio allo Juventus Club DOC di Ariano Irpino dove ha parlato anche dell’Avellino augurando ai lupi di tornare presto nelle categorie nobili.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Altro ospite illustre allo Juventus Club di Ariano Irpino, è stato Angelo Di Livio, ex esterno della Juventus e della Nazionale. Con “soldatino” si è parlato dei suoi ricordi in bianconero, essendo tra gli ultimi ad aver alzato la Champions per la Juventus, ma anche di Avellino.

Parole sulle società, anche storiche, che falliscono e ripartono dai dilettanti, con un augurio all’Avellino di poter presto tornare nel calcio che conta, dove merita di essere.

Queste le sue parole ai nostri microfoni: “E’ sempre bello partecipare a questi eventi e venire acclamato dai tifosi e da persone che hai fatto felice in carriera. Al Sud c’è sempre quel calore che io amo tanto. La Juventus ha tifosi ovunque ed è bello essere restato nel cuore di tanta gente. Ajax? Sicuramente suscita un ricordo bellissimo di quella finale del 1996. Fu una serata magica che purtroppo da allora non è stata ripetuta. La Juve quest’anno ha tutto per potercela fare, se giocherò da Juve come visto con l’Atletico Madrid. I lancieri sono un avversario da non sottovalutare, sono giovani, giocano bene e calcio e hanno eliminato il Real, quindi attenzione, ma la Juve sono certo possa arrivare in semifinale”. 

Parole poi sull‘Avellino costretto a ripartire dalla Serie D: “Una città e una società storica come l’Avellino non possono sparire come accaduto questa estate. Ci vogliono persone serie in società, che amano la squadra, che amano questi colori e soprattutto che rispettino i tifosi. Non è possibile che nel nostro calcio ci siano squadre così gloriose che falliscono. Auguro all’Avellino e ai suoi fantastici tifosi di tornare presto nelle categorie che contano. Ce la ricordiamo tutti in Serie A per tanti anni e auguro di tornarci quanto prima. Sto sentendo che la squadra ora sta facendo bene in Serie D e con una società seria sono scuro che presto tornerà dove merita”. 

Calcio, Totò Schillaci ad Ariano Irpino: “Giocare nella Juve un sogno. Che ricordi al Partenio di Avellino”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy