Calcio Avellino – Dribbling, talento e fantasia: Verde è tornato

Calcio Avellino – Dribbling, talento e fantasia: Verde è tornato

Era la partita più importante. La decisiva. Chi è stato il migliore in campo? Daniele Verde, il talento che tutti gli appassionati biancoverdi volevano veder giocare.

Era la partita più importante. La decisiva. Chi è stato il migliore in campo? Daniele Verde, il talento che tutti gli appassionati biancoverdi volevano veder giocare. Infatti, avevano ragione. Il folletto irpino ha sbloccato la partita in una delle sue tecniche preferite: il dribbling. Ha segnato, ha fatto segnare e ha conquistato i tifosi che non credevano in lui. Adesso, se continua così, sarà uno dei giocatori pregiati dell’Avellino. La sua velocità e il suo talento daranno alla squadra quel tocco in più che servirà per continuare a scalare posizioni. Perché Daniele Verde è sempre stato inserito in partita in corso? Oggi, dopo la partita, il Mister Toscano lo ha spiegato dicendo che non vedeva in lui la giusta cattiveria agonistica per essere nell’undici titolare. Invece durante questa settimana, Verde si è allenato benissimo e ha conquistato un posto da titolare. Il talento di Napoli ha segnato una doppietta e ha regalato, oltre a fantastiche giocate, la prima vittoria stagionale che mancava da parecchi mesi. Quindi se continua cosi, la sua presenza da titolare in quel di Perugia è scontata. Dalla sua esultanza si nota che è un ragazzo molto credente perché porta con sé quando gioca una canotta in cui è scritto: “Gesù Ti Amo”.

 

Giovanni Gaeta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy