Calcio Avellino, Ivan Zazzaroni (direttore CorSport): “Con la nuova società ci sono le condizioni per far bene. Conosco Mauriello”

Calcio Avellino, Ivan Zazzaroni (direttore CorSport): “Con la nuova società ci sono le condizioni per far bene. Conosco Mauriello”

Le parole del direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, che parla di alcuni retroscena riguardanti Avellino

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Ai microfoni di SportChannel, ha parlato una firma illustre del giornalismo italiano, il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni. Il direttore ha analizzato la vicenda della scorsa settimana, delle parole contro il guardalinee donna prima di Agropoli – Sant’Agnello, ma ha anche parlato di Avellino Calcio, raccontando alcuni aneddoti che lo legano al presidente Mauriello e alla terra irpina.

Queste le sue parole a SportChannel 214: “L’Avellino è una piazza storica del calcio italiano che spero presto possa tornare dove gli compete. Hanno una dirigenza serie con la quale sono ripartiti e sono fiducioso sul loro operato. Il progetto è importante e spero di vedere questo club dove eravamo abituati a vederlo. Conosco l’avvocato Claudio Mauriello e la famiglia, l’ho avuto spesso in redazione e mi fa piacere che ora svolga un ruolo importante per il club che ha sempre amato”. 

Zazzaroni racconta poi un aneddoto sul suo viaggio di nozze che lo vide fare tappa in Irpinia: “Quando mi sposai negli anni ’80, ero amico con il capitano dell’Avellino, Franco Colomba, all’epoca in Serie A. Dovevo andare in costiera Amalfitana e lo volevo salutare e passai una serata in un albergo a Mercogliano, ai piedi di Montevergine, nella bella Irpinia. Dormii a Mercogliano in una casa dove c’erano tanti giocatori dell’Avellino del tempo”. 

Parole poi sul caso Sergio Vessicchio e le parole sessiste all’arbitro donna: “Sono frasi incommentabili, è impossibile che nel 2019 si possano ascoltare ancora cose del genere, da MedioEvo, L’ordine lo ha sospeso per un anno ma credo che abbia potuto ricevere altre pene. Il calcio ormai è cambiato, il ruolo della donna è sempre più importante, dal calcio giocato a anche agli organi di stampa, che testimoniano come le donne possono sempre più integrarsi in un mondo considerato solo per maschi fino a pochi anni fa”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy