Calcio Avellino, Mauriello: “Mai pensato ai ripescaggio, vogliamo vincere il campionato. Musa: “Alfageme? Stiamo lavorando

Calcio Avellino, Mauriello: “Mai pensato ai ripescaggio, vogliamo vincere il campionato. Musa: “Alfageme? Stiamo lavorando

Il presidente e il ds dell’Avellino alla presentazione dei due nuovi acquisti

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Giornata di presentazione dei due nuovi acquisti dell’Avellino, il portiere Viscovo e il centrocampista Rizzo. A presentare i due atleti alla stampa e ai tifosi anche il ds dell’Avellino, Carlo Musa e il presidente Claudio Mauriello. 

Queste le loro parole non solo riguardanti i due nuovi innesti ma anche sul mercato in generale

Mauriello: “Il nostro obiettivo è quello di investire su questo progetto e di dare il massimo per migliorare la squadra. Non sono esclusi altri acquisti e interpreti. Avellino è un patrimonio della nostra terra e noi ci teniamo a coltivare questo patrimonio e riportarlo dove merita. Ripescaggio? A noi non interessa, la nostra volontà è quello di vincere il campionato. Voglio arrivare a fine stagione con la coscienza a posto e voglio fare il possibile per vincere il campionato. Il mister ha fatto delle richieste e noi lo assecondiamo. De Cesare in curva? Ha ritenuto giusto ascoltare chi lo chiamava da diverse gare, ovvero i ragazzi della Curva. Questione stadio? Ci troviamo in una condizione di dover pagare una rata che non è inerente alla nostra società. Non è solo questione della rata ma di tutto il discorso stadio.

Musa: “Sono due under che vanno ad integrare la batteria di mister Bucaro. Il mister voleva un portiere under, Aniello è un profilo molto importante e siamo certi che ha le qualità importanti per questa piazza. Rizzo è un centrocampista con qualità offensive che può ricoprire diversi ruoli, aumentano la competitività della batteria under e danno più soluzioni a Bucaro. Dal punti di vista degli acquisti stiamo valutando altre situazioni per offrire a Bucaro più scelta, anche in fase offensiva. Dobbiamo migliorare il discorso sul 2000. Vediamo quello che ci offre il mercato e poi valutiamo il da farsi. Alfageme? C’è stata una chiacchierata, ancora non è definito nulla, stiamo solo trattando. Il ragazzo è un calciatore della Casertana, ci piace, ma vediamo. Puntualizzo: un giocatore da professionista non può essere acquistato da una società dilettante, se non da svincolato. Quindi se anche un top giocatore vuole venire ad Avellino, deve sempre svincolarsi prima e poi, dopo un mese che perde o status di pro, può giocare con noi. Algageme non esclude altri nomi e non è l’unico nome che seguiamo. Alberani già lo conoscevo dai tempi di Roma, visto che ha fatto il ds alla Virtus Roma basket. Graziani è stata una mia scelta, lo avevo visto in passato e mi piaceva e l’ho chiamato. Non possiamo fare più svincoli, quindi nel caso di arrivo di altri elementi non andrà via nessuno, almeno da parte nostra. Poi se un giocatore vuole andare via, è diverso. Tribuzzi? Qualcuno lo ha chiesto ma resterà da noi. Albalonga? Squadra importante, molto forte, è in forma, la squadra più temibile del momento e sarà una gara molto difficile per noi. Dobbiamo dare tanto e può essere la gara più importante della stagione”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy