Capolavoro biancoverde: cinque sberle al Foggia

Capolavoro biancoverde: cinque sberle al Foggia

L’ Avellino vola con le ali. I lupi calano il pokerissimo contro i satanelli.

L’Avellino batte nettamente il Foggia per 5-1 nella terza giornata di Serie B. Gara senza storia dominata dai lupi di Novellino che reagiscono in maniera positiva alla sconfitta di Cremona e alle polemiche che ne hanno seguito. Due doppiette, di Morosini e Ardemagni e il sigillo di Castaldo hanno sancito il netto successo irpino. Per i satanelli rete della bandiera su rigore di Mazzeo.

LA CRONACA- Inizio arrembante dell’ Avellino che nei primi cinque minuti va vicino alla rete per ben due volte. Passano trenta secondi e subito Molina viene anticipato a due passi dalla porta difesa da Guarna. Due minuti dopo grande azione di Bidaoui che supera il diretto avversario e calcia in porta, tiro respinto da Guarna e ribattuto in fallo laterale da Rubin che salva su Molina. Passano cinque minuti e arriva il vantaggio dei lupi. Vacca pressato da D’Angelo perde palla dal limite dell’area pallone che finisce sui piedi di Ardemagni che calcia di sinistro e colpisce il palo ma sulla ribattuta si fionda Molina che viene steso in area. Calcio di rigore. Dagli undici metri bomber Ardemagni calcia forte e centrale e porta i lupi meritatamente in vantaggio. Uno a zero per i lupi. Al diciottesimo lupi vicinissimi al raddoppio con Bidaoui che con un tiro a giro sfiora il pari. Passano due minuti e i lupi trovano il raddoppio. Grande assist di Molina per Morosini che supera Guarna con un rasoterra in mezzo alle gambe. Super Avellino fino ad ora. Al ventottesimo il Foggia torna in partita. Rigore inesistente fischiato al rossoneri e calciato ottimamente da Mazzeo che spiazza Lezzerini. Al trentesimo gran tiro a volo di Morosini che si perde sull’esterno della rete. Al trentacinquesimo l’Avellino cala il tris. Schema su punizione e palla per Laverone che crossa sulla destra e trova libero in area Morosini che di testa supera ancora Guarna. Al quarantunesimo gran tiro a giro di Chiricò che sfiora il palo. Finisce il primo tempo con i lupi meritatamente in vantaggio.

La ripresa comincia con gli stessi effettivi del primo tempo. Ci prova subito Chiricò con un tiro che si spegne sul fondo. Al sessantesimo i lupi calano il poker con Ardemagni che dopo la respinta di Guarna ribadisce la palla in rete. Avellino ancora a trazione anteriore con Castaldo che sostituisce un ottimo Morosini. Ad un minuto dal suo ingresso i lupi trovano ancora il goal. Ottima verticalizzazione per D’Angelo che scarica un destro potente che s’infrange sulla traversa ma sulla respinta arriva Gigi Castaldo che di testa spinge la palla in rete. I lupi provano ancora a far male e ancora Castaldo con un esterno destro sfiora la rete.

Finisce 5-1 per un ottimo Avellino che sale a quota 6 in classifica. Il Foggia resta ad un punto.

di Salvatore Graziano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy