Caso Trotta: per l’Avellino in arrivo la penalizzazione

Caso Trotta: per l’Avellino in arrivo la penalizzazione

Una mannaia che pende sulla testa dell’Avellino da diverso tempo e che si abbatterà definitivamente la prossima settimana

Commenta per primo!

Una mannaia che pende sulla testa dell’Avellino da diverso tempo e che si abbatterà definitivamente la prossima settimana. Il Tribunale Federale Nazionale è pronto ad infliggere un punto di penalizzazione all’Avellino riguardo al caso Trotta per il quale l’Avellino è stato deferito lo scorso 26 settembre. La settimana prossima si chiuderà la querelle con l’Avellino costretto a perdere un punto in classifica guadagnato sul campo.

Il deferimento riguarda la violazione Covisoc in relazione al rilascio della Licenza Nazionale per l’ammissione campionato in corso e da ricondurre alla cessione da parte dell’Avellino di Marcello Trotta al Sassuolo per un compenso di 1,2 milioni di euro. Deferimento della Procura Federale della Figc arrivato “per non aver corrisposto, entro il 24 giugno 2016, gli importi di cui ai debiti scaduti alla data del 31 marzo 2016 nei confronti di società affiliate a Federazioni estere, relativi a corrispettivi, anche variabili, dovuti per acquisizioni internazionali dei calciatori a titolo definitivo e temporaneo e comunque per non aver documentato alla Covisoc, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento dei debiti scaduti alla data del 31 marzo 2016 dovuti nei confronti di società affiliate a Federazioni estere sopra indicati”.

Contenzioso risolto in realtà positivamente con il Fulham a Losanna lo scorso 6 luglio evitando il giudizio davanti al TAS. Questo non eviterà la penalizzazione che complicherà ulteriormente i piani dei biancoverdi verso la salvezza.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy