CdS: caso “Money Gate”, Taccone atteso dalla Procura Federale. L’Avellino rischia grosso

CdS: caso “Money Gate”, Taccone atteso dalla Procura Federale. L’Avellino rischia grosso

Secondo quanto raccolto dall’edizione online del Corriere dello Sport, infatti, ci sarebbero nuovi e importanti risvolti in merito all’inchiesta “Money Gate”

Una vera e propria bomba è pronta ad esplodere in casa Avellino. Secondo quanto raccolto dall’edizione online del Corriere dello Sport, infatti, ci sarebbero nuovi e importanti risvolti in merito all’inchiesta “Money Gate” scaturita in merito al presunto tentativo di combine della gara Catanzaro-Avellino del 5 maggio 2013. Secondo il quotidiano nazionale romano, il presidente biancoverde Walter Taccone sarebbe stato convocato per domani dalla Procura Federale. Trema l’Avellino. Trema perché se si dovesse accertare la combine si rischierebbe la retrocessione per responsabilità diretta ed oggettiva. Un’eventualità tremenda, che naturalmente riguarderebbe e coinvolgerebbe anche il Catanzaro. Dopo aver vissuto col fiato sospeso per tutta la passata stagione, Avellino vive di nuovo attimi di paura. Di panico, di terrore. Come testimonia il tam tam scatenatosi sui social in questi minuti. Seguiranno sviluppi. Si spera, per il bene dell’intera provincia, positivi.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy