D’Angelo a Contatto Sport torna sul calcio-scommesse: “Chi ha sbagliato deve pagare”

D’Angelo a Contatto Sport torna sul calcio-scommesse: “Chi ha sbagliato deve pagare”

A Contatto Sport, nel corso della trasmissione condotta da Domenico Zappella e Leonardo D’Avenia, il capitano torna sulla vicenda del calcio scommesse e si lascia finalmente andare

A Contatto Sport, nel corso della trasmissione condotta da Domenico Zappella e Leonardo D’Avenia, il capitano torna sulla vicenda del calcio scommesse e attacca duramente. “Il calcio è poesia, è amore. Rispetto alle vicende che hanno interessato l’Avellino dico che chi ha sbagliato mi fa schifo e deve pagare. Deve pagare fino alla fine perchè Avellino non merita nulla”. L’assist glielo offrono i due giornalisti di Prima Tivvù che gli chiedono di ricordare il suo primo gol con la maglia dell’Avellino contro la Vigor. “Indossavamo la maglia nera perchè non meritavamo di indossare quella biancoverde. Perchè non rendevamo a dovere, perchè dopo l’onta del fallimento i tifosi chiedevano a noi di giocare col cuore. Eravamo reduci tra l’altro dal ko di Catanzaro. Quello è un altro episodio. Preferisco che un tifoso mi dica che sono scarso, che devo cambiare lavoro ma non che la partita un calciatore non la gioca. Ecco, lì a Catanzaro perdemmo malamente e ci fu una giustissima contestazione. Il calcio è fatto di queste cose. Di vittorie e di sconfitte. Ed è giusto che i calciatori subiscano contestazioni nei limiti della correttezza. Avellino è una piazza incredibilmente calda. Che ti dà quando deve darti e ti toglie quando si tocca il fondo. E’ giusto che sia così. Ed è per questo che dico che in merito alle ultime vicende, se c’è qualcuno che ha sbagliato deve pagare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy