Djimsiti: “Atalanta e serie A? Io penso solo all’Avellino. Qui sto crescendo tanto”

Djimsiti: “Atalanta e serie A? Io penso solo all’Avellino. Qui sto crescendo tanto”

Il difensore rientra dopo il turno di squalifica e in conferenza stampa parla della sua avventura biancoverde fin qui

Un punto fermo nell’Avellino da inizio campionato. Uno degli uomini più importanti verso la salvezza per l’Avellino. Berat Djimsiti tornerà contro il Novara dopo aver scontato un turno di squalifica a seguito dell’espulsione rimediata nel match contro il Perugia. Il difensore albanese ha le idee chiare sul momento dei lupi: “Nelle ultime due partite abbiamo subito troppi gol. Mi prendo le mie colpe per il match contro il Perugia mentre a La Spezia ho visto una buona partita, siamo stati sfortunati. Ora arriva il Novara che davanti è molto forte con Galabinov e Sansone. Io punto a fare sempre del mio meglio qualunque sia l’avversario che troverò di fronte”.

Il difensore biancoverde parla anche del suo campionato, della sua crescita e del suo futuro: “Qui ad Avellino sto migliorando in tante cose. In un campionato diverso da quelli in cui ho giocato fino ad adesso. Qui gli attaccanti sono più cattivi e c’è vuole più forza fisica per contrastarli rispetto a quelli di serie A che sono più rapidi. Pronto a tornare all’Atalanta e giocare in serie A? Non lo so. Ora penso solo all’Avellino, non penso al futuro”.

Riguardo agli arbitraggi che hanno fatto tanto discutere e che nel match contro il Perugia gli è costato il rosso al difensore albanese: “Io nel dopo gara ho parlato con il direttore di gara e gli ho spiegato che ero scivolato. Lui mi ha detto che era comunque un brutto intervento e non ha valutato la mie intenzioni. Credo abbia deciso in modo corretto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy