E gireranno tutto lo stivale… una stagione fatta di oltre diecimila chilometri di passione

E gireranno tutto lo stivale… una stagione fatta di oltre diecimila chilometri di passione

Si parla di numero di abbonamenti ma c’è anche un’altra faccia della medaglia di quella passione che segue la squadra in tutta Italia

Mancano due giorni alla chiusura della prima fase per la sottoscrizione degli abbonamenti per la prossima stagione e il dato di tessere staccate si aggira intorno alle 2000 unità. La speranza è quella di raddoppiare queste cifre per avere un pubblico, tra le mura amiche, che possa spingere i lupi verso risultati sempre positivi. I tifosi dell’Avellino al di là del numero concreto di abbonamenti che verranno fuori da questa campagna abbonamenti ha sempre dimostrato di essere un pubblico caloroso che nel tempo si è distinto per la passione verso i propri colori. Storica è l’affermazione di Dino Zoff sul pubblico irpino degli anni della serie A: “Noi avevamo Gentile, Scirea, Causio, Tardelli, Bettega… ma loro avevano 10.000 spettatori in trasferta, arrivati con qualsiasi inverosimile mezzo dall’Irpinia: penso sia stata una delle proporzioni di tifosi ospiti più alta che abbia mai incontrato nella mia carriera“. Evento ripetuto con la partita di Coppa Italia anni e anni dopo, con la tifoseria irpina che fu apprezzata da tutto il mondo per lo spettacolo della “sciarpata” e per il calore dimostratato in quella trasferta. Uno zoccolo duro di tifosi che sostengono la maglia e i colori biancoverdi senza calcoli e numeri da considerare. Numeri che abbiamo voluto cercare noi per semplice curiosità: i chilometri che tantissimi supporters biancoverdi macineranno la prossima stagione per seguire l’Avellino in trasferta come ogni anno.

In un calcolo approssimativo che considera le strade più veloci da percorrere e non magari le più brevi, i chilometri che sono venuti fuori sono oltre diecimila. 10.208 per la precisione.

La trasferta più lontana sarà quella di Vercelli, con oltre 850 chilometri, la più vicina quella di Salerno. Si dovrà andare anche per mare per arrivare in Sicilia e fare ben sette volte oltre 700 chilometri in un sol colpo. Aggiungere il costo del biglietto a quello del viaggio e a spese varie per una passione che non ha numeri e valutazioni. Il costo della prima fase di abbonamenti rispetto a queste considerazioni appare davvero misero. Non riempire il Partenio per dare il giusto apporto alla causa non può trovare scuse di sorta. L’Avellino viene, vince e se ne va. Insieme ai suoi tifosi. Sempre.

 

Questo il dettaglio dei chilometri calcolati in modo approssimato senza considerare la posizione precisa degli stadi da raggiungere ma solo il centro città delle varie trasferte

Benevento 42,4
Salernitana 40,5
Carpi 646
Cesena 544
Spal 640
Cittadella 743
Verona 725
Vicenza 756
Frosinone 169
Latina 220
Entella 690
Spezia 644
Novara 845
Pro Vercelli 857
Perugia 396
Ternana 326
Brescia 778
Ascoli 379
Bari 214
Trapani 807
Pisa 587

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy