E’ ufficiale: Eusepi arriva in prestito, ecco chi è il nuovo numero 9 dell’Avellino

E’ ufficiale: Eusepi arriva in prestito, ecco chi è il nuovo numero 9 dell’Avellino

L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato dal Pisa, con la formula del prestito

L’U.S. Avellino comunica di aver ingaggiato dal Pisa, con la formula del prestito, l’attaccante Umberto Eusepi, classe ’89.  Ex Ancona, Reggiana, Viareggio, Varese, Pavia, Carpi, Pro Vercelli, Perugia, Benevento, Salernitana, vanta esperienze con la nazionale italiana Under 18, Under 19 (argento agli europei in Repubblica Ceca) e Under 20.

Un Re alla ricerca del trono. A ventotto anni Umberto Eusepi (nato a Tivoli il 9 gennaio 1989) cambia maglia per l’ennesima volta per cercare la definitiva consacrazione. È lui l’erede di Mokulu e toccherà a lui dare una mano all’attacco biancoverde nella corsa verso la salvezza. Cresciuto nelle giovanili della Lazio prima e della Roma poi, Eusepi passa al Genoa nella stagione 2006-2007. Nonostante la grande fiducia del Grifone nelle sue potenzialità, il centravanti non riesce a fare il suo esordio in massima serie e comincia a trasferirsi in prestito. La prima esperienza da pro è con la maglia dell’Ancona in B (’08-09), poi arrivano i prestiti alla Reggiana e al Viareggio. In Toscana Eusepi comincia a farsi notare per le sue doti realizzative, bucando la rete per 9 volte in appena 13 apparizioni. Se ne accorge il Varese, che lo porta in Serie B e lo acquista a titolo definitivo. Il salto di categoria però si fa sentire ed Eusepi riesce a ritrovare confidenza con il gol solo scendendo di nuovo al piano inferiore (Pavia e Carpi, 47 presenze e 14 gol). Nel 2012-13 ci riprova prima con il Varese e poi con la Pro Vercelli, ma le gioie sono poche. In B il salto di qualità non arriva. Più che Re Umberto, Eusepi pare un semplice suddito. Il bomber indossa scettro e corona a Perugia, ancora una volta in Lega Pro, quando si erge a leader della promozione degli umbri in cadetteria. Poi il Benevento, con cui realizza 18 reti e si aggiudica il titolo di capocannoniere a pari merito con Caturano. Stavolta Eusepi si sente finalmente pronto per misurarsi con la B e accetta l’offerta della Salernitana. Dopo sei mesi, dieci presenze e nessun gol però l’attaccante va al Pisa. Agli ordini di Gattuso realizza 3 reti e contribuisce alla promozione dei nerazzurri. In questa stagione, con le 3 reti realizzate fin qui, è il miglior marcatore dello sterile attacco del Pisa. Non aveva mai segnato così tanto in Serie B. L’Avellino spera che con la maglia biancoverde Eusepi possa definitivamente invertire questo trend e togliersi di dosso l’etichetta di cannoniere da Lega Pro. Per caratteristiche tecniche e fisiche, Eusepi può essere un ricambio ad Ardemagni. Bravo di testa e nell’uno contro uno, l’attaccante di Tivoli è uno di quei giocatori che non esce mai dal campo senza aver sudato la maglia. Generoso e combattente, potrebbe essere l’uomo degli ultimi minuti. L’uomo degli assalti finali. Se riuscirà a fare gol pesanti, Avellino potrebbe essere il suo regno. Quel regno di cui è ancora alla ricerca.

Il calciatore, al quale è stata assegnata la maglia numero 9, è tra i convocati per la sfida di domani contro la Virtus Entella. eusepi_pisa23082016

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy