ESCLUSIVA – Us Avellino srl: si cambia. C’è un nuovo amministratore unico

ESCLUSIVA – Us Avellino srl: si cambia. C’è un nuovo amministratore unico

L’8 aprile scorso, in gran segreto e senza pubblicità, Walter Taccone si è dimesso dalla carica di amministratore unico. Con lui dimissioni da consiglieri anche per Massimiliano Taccone e Michele Gubitosa. Ecco chi è il nuovo amministratore dell’Us Avellino

Walter Taccone si è dimesso dalla carica di amministratore unico dell’ Us Avellino. Dall’8 aprile scorso, il nuovo amministratore della società biancoverde è il dottor Emilio Argenziano, classe ’47, farmacista avellinese, titolare della Chimefarma, società cooperativa, e amministratore della Pegasus Costruzioni. Il nome è a verbale, acquisibile dalla documentazione presente in Camera di Commercio. Le novità non finiscono qui. Nella stessa data, si sono dimessi dalla carica di consigliere dell’Us Avellino srl anche Massimiliano Taccone e Michele Gubitosa.

STRATEGIE

Il dottor Emilio Argenziano, dall’8 aprile scorso, è il nuovo amministratore unico. Ma non detiene quote di proprietà. La notizia è rimasta secretate e non resa pubblica per evitare voci indiscriminate che potessero turbare la piazza alle prese con una paura matta di retrocedere. Il cambio non è stato nemmeno sponsorizzato dalla stessa società biancoverde e dal patron Walter Taccone. Dimissioni dalle cariche, quindi, ma non dalla proprietà. Il capitale sociale dell’Us Avellino è per ora così suddiviso: 108.000 euro pari al 90% dal Centro Polispecialistico Futura Diagnostica srl controllata dal gruppo Taccone-Mazzon formato dal papà Walter, dai figli Fabio Silvio e Massimiliano e dalla Signora Virginia Mazzon. Il restante 10%, pari a 12mila euro resta di proprietà di Michele Gubitosa e della Hs Company Srl in virtu’ dell’atto di compravendita del 17 luglio 2015 e depositato il 22 luglio 2015. Seppur dimissionario dalla carica di consigliere, Massimiliano Taccone continua a detenere, come risulta dagli atti consegnati in Camera di Commercio, la carica di Direttore Generale.argenziano

INTERROGATIVI

Cosa significa questo o cosa potrebbe significare il cambio di amministratore improvviso in seno alla U.S. Avellino 1912 srl? Un iniziale disimpegno della famiglia Taccone a favore di un cambio societario immediato? Forse si. Ed Argenziano è uomo di fiducia di un eventuale subentrante? Dai dati presenti in Camera di Commercio è amministratore di due società. La prima, la Pegasus Costruzioni srl, ha un fatturato annuo di poco più di 100mila euro. Per la Chimefarma, essendo una cooperativa, non si hanno dati di fatturato ufficiali. Quindi sembra per ora escluso un coinvolgimento diretto in seno alla proprietà del Dr Argenziano. Che, in veste di interlocutore tra le parti, potrebbe essere il traghettatore della società dal Gruppo Taccone al nuovo ed eventuale acquirente. Naturalmente siamo a disposizione della società e delle controparti. Non ci saranno smentite perché i dati sono ufficiali e depositati. Magari ci potrà essere un chiarimento per definire e spiegare il nuovo ingresso in società visto che la carica di amministratore unico è la più alta in seno ad una società.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy