Eusepi si presenta: ” Ad Avellino non si può dir di no”

Eusepi si presenta: ” Ad Avellino non si può dir di no”

Eusepi ci racconta della trattativa che lo ha portato ad indossare i colori biancoverdi.
“Questa piazza sta stretta in Serie B, non ho guardato ai soldi ma all’entusiasmo della piazza, ottima squadra con elementi da categoria superiore, ho dato subito l’ok per venire ad Avellino.”

Umberto Eusepi, classe 1989, si presenta cosi alla piazza Avellinese:

“Contento di aver giocato la prima partita con mister Novellino davanti al grande pubblico irpino. Abbiamo recuperato un match che perdevamo e ci da le giuste motivazioni per il match di lunedì a Trapani.

Riguardo la trattativa posso solo dire usare una parola: Lampo. Ho accettato subito, nonostante abbia rifilato 2/3 rifiuti a club di categoria tra cui la Ternana. Non credevo nel loro progetto, questa piazza sta stretta in Serie B, non ho guardato ai soldi ma all’entusiasmo che si respira nell’ambiente, un’ottima squadra con elementi da categoria superiore, come poter rifiutare l’ Avellino?!

Il mio obiettivo è aiutare i lupi, la società e tutta la squadra unita, con tanta umiltà.

Non ho problemi a modificare il mio ruolo, come già sabato ho fatto al fianco di Ardegmagni, mi attengo a quello he dice mister Novellino, siamo in tanti li davanti, imparerò qualsiasi ruolo. Giocare con giocatori come Ardemagni e Castaldo non può esser nient’altro che da stimolo per la mia crescita.

Sono in prestito, ma se farò bene spero di venir confermato ma ci vuole impegno, tanto impegno.

La situazione a Pisa è stata spiacevole, oltre le scelte tecniche, ci sono stati altri fattori che hanno influito, ho dato tanto al Pisa, ho contribuito segnando molti goal, conservo un bel ricordo ma voglio dedicarmi solo all’Avellino. Voglio giocare subito e sempre, voglio segnare ed aiutare la squadra affamata di goal.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy