Frosinone-Avellino: Due pali e nient’altro. Lupi sconfitti in amichevole

Frosinone-Avellino: Due pali e nient’altro. Lupi sconfitti in amichevole

Esordio per Wilmots e sessanta minuti per Gavazzi apparso in ombra

di Salvatore Graziano, @salvograziano89

Prima partita del nuovo anno per l’Avellino che affronta il Frosinone in amichevole. 4-4-1-1 il modulo scelto da Novellino con Gavazzi dietro all’unica punta Asencio. Sulla sinistra Falasco preferito a Rizzato. In tribuna anche Marino, allenatore del Brescia e prossimo avversario dei lupi.

Inizio di gara avvincente e Avellino subito vicino alla rete dopo novanta secondi con Asencio che su cross di Falasco apre il piattone e colpisce un palo clamoroso. Al diciottesimo vantaggio del Frosinone con Dionisi che approfitta di un assist al bacio di Soddimo e porta i ciociari in vantaggio. L’Avellino fa fatica a creare azioni da rete. Si gioca soprattutto sulla fascia sinistra con Falasco e Bidaoui cercati costantemente. E al ventinovesimo proprio il terzino biancoverde con un tiro da fuori scheggia il palo esterno. Al trentaseiesimo del primo tempo raddoppio del Frosinone su calcio di rigore realizzato da Ciofani, assegnato per un fallo di mano di Kresic. Il primo tempo termina con il punteggio di 2a0. In ombra Gavazzi e Molina. La ripresa inizia con quattro novità per i lupi. In porta Lezzerini prende il posto di Radu, in campo anche Wilmots Gliha e Pecorini per Bidaoui, Falasco e Molina. Frosinone subito aggressivo e vicinissimo al goal dopo cinque minuti con un tiro da fuori di Ciofani. Intanto Novellino richiama Gavazzi in panchina, al suo posto Camarà. Serie di cambi anche per il Frosinone. Secondo tempo senza grossi sussulti con le due squadre che giocano soprattutto a centrocampo. Al novantesimo termina il match con il punteggio di 2a0 per i padroni di casa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy