Gargantini di RSI: “Marchizza è doveroso dargli tempo dopo un esordio assai deludente”

Gargantini di RSI: “Marchizza è doveroso dargli tempo dopo un esordio assai deludente”

Gargantini di RSI (Radiotelevisione Svizzera) commenta la sconfitta nella sfida di Cesena

Commenta per primo!

Caro direttore,

ormai sembra assodato che in trasferta siamo un’altra squadra e già mi viene il nervoso pensando che sabato sarò in tribuna a Novara. Ma come si fa a diventare così sbadati e timidi quando ci si allontana dal Partenio? A commettere sempre gli stessi errori? E perché insistere con Ardemagni rigorista quando ha dimostrato di non essere sufficientemente freddo  come invece lo è col pallone in movimento? Perché Novellino in casa predica un calcio di possesso e pressione e fuori invece sa soltanto reagire? Sono domande che mi frullano in testa da venerdì, anzi da parecchi mesi per la verità. E non ho risposte, purtroppo.

La classifica rimane oltremodo appagante, intendiamoci, ma questa umoralità della squadra è come un neo fastidioso che impedisce di gustarsi fino in fondo i momenti belli. Bisogna trovare un po’ di equilibrio, perché il livello del torneo è modesto e quindi basterebbe poco per ritrovarsi stabilmente a ridosso delle migliori. Forse addirittura in zona-playoffs.

Un appunto su Marchizza: anzi no, preferisco astenermi. Non per codardia, ma perché del ragazzo si dice un gran bene e quindi è doveroso dargli tempo dopo un esordio assai deludente. Come lo è stato dato giustamente a morosini all’indomani di un debutto (col Brescia) piuttosto balbettante.

Ora mi aspetto un’altra reazione domani, in una partita rognosissima contro l’anticalcio di Inzaghi. E poi, appunto, finalmente potrò vedere i lupi dal vivo a Novara. Chiedo troppo se quando me ne tornerò a casa vorrei farlo in doppia cifra?

 

Omar Gargantini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy