Gargarismi – Che emozione entrare a casa mia, che emozione salire i gradoni della mia curva

Gargarismi – Che emozione entrare a casa mia, che emozione salire i gradoni della mia curva

Il rigore di Verde non l’ho visto: anzi l’ho visto a Novantesimo Minuto, perché in diretta non ne ho avuto il coraggio

Caro direttore,

ho aspettato anni, una vita posso addirittura dire. Immaginando questo momento chissà quante volte. E provando da un lato invidia per chi abitando lì al Partenio ci può andare ogni partita e un po’ di vergogna per aver visto i Lupi soltanto in trasferta. Sabato 6 maggio però finalmente ce l’ho fatta: grazie a te, a voi di Sportavellino.it, sono entrato nel “mio” stadio. Salendo i gradoni della “mia” curva. E per quanto fatiscente e abbandonato, il Partenio si vede che è un impianto che ha una storia alle sue spalle. Mi è piaciuto. Meno la prestazione, perché abbiamo giocato solo 20 minuti, ma per una volta il risultato passa un po’ in secondo piano: a patto che da qui alla fine si riesca a conquistare la salvezza. Il rigore di Verde non l’ho visto: anzi l’ho visto a Novantesimo Minuto, perché in diretta non ne ho avuto il coraggio. Ho aspettato il boato del pubblico, per sciogliere la tensione. Ho sperato fino alla fine nel 2-1, ma come detto mi pare che la squadra non ne abbia (quasi) più. Ahinoi.

Resta la gioia per tutto il resto, per questa due giorni meravigliosa attorniato da gente meravigliosa. Con un cuore grande così. Che mi ha commosso. Tanto quanto mi aveva amareggiato la risposta della società di negarmi un accredito per presunto sovraffollamento (!) di radio e TV provenienti di Bari. Detto che sarei in ogni caso andato in curva, è la prima volta che mi succede di ricevere una risposta negativa. Proprio a casa “mia”. Che tristezza.

Ma dopo che da tre anni continuo ad aspettare una maglia promessa (dal Direttore Sportivo) ma mai arrivata, beh, non mi sorprende più di tanto. Fa niente: i dirigenti passano, mentre l’Avellino resta. E con esso il mio amore. Sempre più forte. Soprattutto dopo il weekend che mi avete regalato.

E ora tutti a Salerno. Chi non salta è nu pisc…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy