Gravina: “Ci sono i numeri, bisogna capire come li vede Taccone e come li vedo io”

Gravina: “Ci sono i numeri, bisogna capire come li vede Taccone e come li vedo io”

Giulio Gravina, durante un intervento televisivo, chiarisce al meglio la situazione della trattativa, per il passaggio delle quote dell’Us Avellino, con il presidente Taccone.

di Michelangelo Freda, @m_freda21

Quest’oggi l’Avellino affronterà il Frosinone in uno dei match più complicati nel finale di stagione per i biancoverdi. La lotta alla salvezza vede arrivare in casa la squadra di mister Moreno Longo, alla ricerca di punti preziosi per non perdere il treno del secondo posto che vuol dire promozione diretta per la Serie A, momentaneamente occupato dal rinato Parma,vittorioso lunedì sera contro l’Ascoli.

Ore calde per il fronte societario, che domani vedrà il presidente Taccone in viaggio verso Roma per discutere di ulteriori dettagli con la famiglia Gravina per il passaggio di quote dell’Us Avellino. Una trattativa che in molti iniziano a vedere in cattiva luce, con la famiglia Gravina che di settimana in settimana allunga i tempi per studiare al meglio la situazione economica del club. Nonostante queste sterili critiche, la famiglia di Italpol, con molta sincerità, esprime la propria volontà di portare avanti la trattativa ma con i giusti tempi, senza accelerazioni brusche, volte al controllo totale della situazione encomica del club in ogni minima sfaccettatura. Come già rilasciato la settimana scorsa, in un noto programma sportivo locale, Giulio Gravina ha parlato di “dettagli da approfondire..di voler rispondere soprattutto per quello che verrà per l’Avellino calcio” parole che evidenziano al meglio la volontà dei Gravina di non voler trovare sorprese economiche subito dopo la firma.

Ieri sera, ai microfoni di una trasmissione provinciale, il proprietario della Italpol, Giulio Gravina, ha chiarito ulteriormente la situazione con la famiglia Taccone e su cosa verterà l’incontro di mercoledì: ” L’incontro si terrà mercoledì, in Italia (dice scherzosamente), ma per correttezza è giusto che si abbia riservatezza sulla trattativa anche per rispetto del presidente Taccone.” Sulle voci di un possibile inserimento di Tedeschi nella trattativa, Gravina risponde con estrema sincerità, sviando la domanda: ” Se lui ha altre cordate -Taccone- è giusto che le abbia. Se io non prendo un decisione, è chiaro che mi guardi attorno. Fa parte del mercato degli imprenditori.”

“Mercoledì ci vedremo, ci sono numeri la sopra, e dobbiamo capire il punto di vista di entrambi, cioè come le vedo io e come le vede lui.” un passaggio questo fondamentale che esprime l’incertezza dei Gravina dinnanzi alla situazione societaria del club.

La chiusura della trattava per la famiglia Gravina dovrebbe arrivare per fine mese o inizio maggio, ciò dovuto per la situazione in classifica dell’Avellino, che giustamente, come hanno sempre sostenuto, l’acquisterebbero se i biancoverdi rimanessero in Serie B senza colpi di scena.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy