Il calcio italiano sceglie di non cambiare: Tavecchio rieletto presidente Figc

Il calcio italiano sceglie di non cambiare: Tavecchio rieletto presidente Figc

Determinante per la vittoria di Tavecchio anche Cosimo Sibilia che ha ereditato il fronte di Malagò

di Pasqualino Magliaro, @pasmagliaro

Ci sarà ancora Carlo Tavecchio alla guida della Federcalcio Italiana fino al 2021. Battuto dunque Andrea Abodi che deve arrendersi al 54% dei voti dello sfidante. Due gli assi che si contrapponevano nella sfida con quello che appoggiava il presidente formato da Lotito-Sibilia e che ha avuto un ulteriore mano dal comidato degli allenatori guidato da Renzo Ulivieri. La corsa di Abodi alla presidenza era basata sulla fiducia espressa dal trio Gravina-Ghirelli-Abete. Sfida che si è sbilanciata a favore di Tavecchio quando anche Marcello Nicchi, numero uno degli arbitri, ha annunciato a sorpresa il suo sostegno al presidente in uscita.

Cosimo Sibilia che ha ereditato il fronte di Malagò, ha avuto un peso decisivo nella sfida richiamando all’ordine i suoi novanta delegati. Ora il via al nuovo mandato con primo obiettivo la riforma dei campionati.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy