Kresic si presenta: “Lavorare con Novellino è un onore. Obiettivo? Salvezza, poi chissà…”

Kresic si presenta: “Lavorare con Novellino è un onore. Obiettivo? Salvezza, poi chissà…”

Il difensore centrale croato racconta le sue sensazioni in questi primi giorni di ritiro con la maglia biancoverde.

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

E’ il giorno della presentazione di Anton Kresic, il difensore centrale croato approdato alla corte di Novellino. Reduce dall’amara retrocessione col Trapani, Kresic è pronto ad una stagione di riscatto in Irpinia delineando quali sono gli obiettivi suoi e quelli dell’Avellino.

Ecco le sue parole in conferenza stampa di presentazione: “Sono felice di essere qui all’Avellino, in una piazza ambiziosa e dal passato glorioso. E’ un onore per me lavorare con mister Novellino, un tecnico che può farmi migliorare tanto e potrà farmi crescere sotto tutti i punti di vista. In difesa mi trovo bene sia con la difesa a 4 che a 3, ma preferisco un solo centrale a mio fianco, che sia più veloce e più basso di me, in modo da completare il reparto con le nostre caratteristiche. La Serie B è un campionato durissimo che riserva sempre tante sorprese. Non si sa mai cosa può accadere. Il Trapani sfiorò la serie A nel 2016 e dopo un anno è retrocesso addirittura, quindi bisogna stare sempre attenti”.

Kresic poi parla degli obiettivi personali e di squadra da raggiungere in questo campionato: “Gli obiettivi? Sicuramente la salvezza è il primo obiettivo e cercare di raggiungerla il prima possibile. Poi il resto si vedrà strada facendo. Personalmente spero di migliorare molto dal punto di vista dell’esperienza e del senso della posizione e credo di avere uno staff tecnico e un mister all’altezza della situazione e che possano farmi migliorare tanto. La mia specialità? Il colpo di testa senza dubbio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy