L’ Avellino scala la sua seconda “montagna”: i lupi a piedi a Montevergine

L’ Avellino scala la sua seconda “montagna”: i lupi a piedi a Montevergine

Dopo la salvezza di ieri sera, guadagnata fra le mura di casa nella sfida decisiva contro il Latina, insieme al direttore sportivo De Vito e mister Walter Novellino, l’Avellino si è recata al santuario di Montevergine per la benedizione.

Dopo la salvezza di ieri sera, guadagnata fra le mura di casa nella sfida decisiva contro il Latina, insieme al direttore sportivo De Vito e mister Walter Novellino, l’Avellino si è recata al santuario di Montevergine per la benedizione. Ovviamente niente pullman, niente macchina, ma come la tradizione vuole hanno scalato la montagna a piedi seguendo l’itinerario tradizionale “a juta a montevergine”. Volti distesi e gioia che traspare dagli scatti. Ci si gode una salvezza arrivata l’ultima giornata. Tutti a piedi da mamma schiavona, come promesso dice il capitano Angelo D’Angelo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy