La follia di Ardemagni: l’entusiasmo giusto per contagiare l’Irpinia

La follia di Ardemagni: l’entusiasmo giusto per contagiare l’Irpinia

Con i suoi gol si è preso l’Avellino. Uomo in campo e riferimento nello spogliatoio: adesso l’Avellino è più tranquillo

La grande vittoria al Tombolato di Cittadella porta la firma di un calciatore su tutti: Matteo Ardemagni. Il numero 33 biancoverde è l’assoluto protagonista della rimonta dei lupi, che sotto di un gol all’intervallo, nel secondo tempo sfoderano una prestazione da applausi, fatta di grinta e cuore e ribaltano la situazione chiudendo il match sul 3-1. Il primo gol è da vero rapace d’area, una deviazione di istinto a pochi passi dalla porta su un tiro sbilenco di Verde. Il gol che porta i lupi in vantaggio è da attaccante puro, una incornata forte e precisa sotto la traversa, che non lascia scampo al portiere Paleari. Per l’attaccante irpino è la seconda doppietta stagionale, dopo quella messa a segno contro il Brescia, il quinto gol nelle ultime sette partite: numeri da vero bomber.

Oltre ai due gol segnati, Matteo ha lottato e corso con grinta, facendo a sportellate con i difensori del Cittadella e combattendo su ogni pallone per tutta la partita. Da una sua ottima giocata a centrocampo è partita l’azione che ha portato al gol Eusepi, servito da un instancabile Lasik.

Finalmente l’Avellino ha trovato il suo attaccante di categoria, quello che la piazza voleva e aspettava da tempo. Arrivato agli sgoccioli del calciomercato estivo a titolo definitivo dall’Atalanta, Ardemagni ha iniziato la sua stagione a un ritmo piuttosto lento, in cerca della miglior condizione, e segnando solo 3 gol nel girone di andata: quello più importante nel derby contro la Salernitana. Il 2017 comincia decisamente meglio, con la prima doppietta in maglia biancoverde in casa del Brescia che regala il primo successo esterno agli irpini in questa stagione. Da quel momento Ardemagni ha inanellato una serie di ottime prestazioni, crescendo giornata dopo giornata, dimostrando di aver trovato la condizione fisica giusta, mettendoci sempre impegno e sudore in ogni partita. È anche grazie al suo contributo che l’Avellino ha raggiunto il settimo risultato utile consecutivo e l’obiettivo dell’attaccante è ovviamente quello di continuare su questa strada, segnando ancora per condurre l’Avellino quanto prima possibile alla salvezza. Prossima vittima nel mirino dell’attaccante è il Vicenza, atteso al Partenio Lombardi sabato prossimo, e tutti si aspettano ancora una grande prestazione come quella di oggi.

Intanto i tifosi si godono il loro bomber, dentro e fuori dal campo, come dimostrano le simpatiche gag messe in scena negli spogliatoi e al ristorante, insieme all’amico Federico “Moquette” Moretti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy