L’Avellino al lavoro per mettere la firma sulla salvezza

L’Avellino al lavoro per mettere la firma sulla salvezza

Tesser dovrà lavorare molto sull’aspetto mentale dei giocatori per non sottovalutare l’avversario già retrocesso

E’ previsto per le ore 15 al Partenio-Lombardi l’inizio della missione che potrebbe dare all’Avellino la defintiva salvezza in una stagione a dir poco tribolata. Avversario di turno sarà il Como appena retrocesso matematicamente. Retrocessione arrivata con la sconfitta rimediata contro la Ternana ma che non dovrà ingannare gli uomini di Tesser. Spesso chi non ha più obiettivi gioca con meno pressioni e riesce a mettere in campo prestazioni importanti che possono mettere in difficoltà chiunque. Tesser lo sa bene e dovrà lavorare molto sull’aspetto della concentrazione in settimana.

L’altro aspetto è capire con chi in particolare dovrà fare questo lavoro vista l’abbondanza in infermeria. Al Guido Biondi Tesser ha avuto le scelte contate viste le tante defezioni subite durante la scorsa settimana. La partita di Lanciano ha aggiunto qualche preoccupazione per Tesser e più in particolare quella che riguarda Davide Gavazzi che è stato costretto ad abbandonare il campo dopo mezz’ora nella sfida con il Lanciano. I problemi per il centrocampista riguardano la caviglia destra che lo ha fermato già dopo il match con il Latina. Una brutta ricaduta sulla quale capire bene i nuovi tempi di recupero e non affrettare le cose.

Ma in questa settimana ci saranno sicuramente anche buone notizie per il tecnico di Montebelluna. Gigi Castaldo dovrebbe aver smaltito il problema all’orecchio che lo ha tenuto fermo nella settimana appena trascorsa e stessa sorte dovrebbe toccare a Tavano e Pisano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy