“L’Avellino mi cercava da tre anni, a Verona non ci faremo intimidire”

“L’Avellino mi cercava da tre anni, a Verona non ci faremo intimidire”

Crecco si presenta alla piazza biancoverde e dice: “Toscano? Una garanzia…”

Commenta per primo!

Contro la sua ex squadra non sono arrivati i tre punti ma Luca Crecco è fiducioso affinché l’Avellino possa migliorare le proprie sorti dopo un avvio non propriamente dei migliori in questo campionato. Arrivato nello scambio che ha portato Pietro Visconti al Trapani, il giocatore di proprietà della Lazio è uno dei volti nuovi della rosa messa a disposizione a mister Toscano: “Ringrazio il mister per la fuducia e adesso ci attendono due gare impegnative. La prima a Verona su un campo difficile. Faremo il massimo e, perchè no, provare a strappare i tre punti.”

Dalle ambizioni col Trapani il classe ’95 ha dovuto rivalutare le proprie prospettive scegliendo una piazza come quella biancoverde che potesse offrirgli la possibilità di restare sul terreno di gioco per tanti minuti: “Sono andato a Trapani perché Cosmi mi aveva chiamto a telefono. Cercava un giocatore per la corsia sinistra ed ho accettato pur sapendo che l’Avellino mi cercava da tre anni. Non ho esitato ad accettare questa proposta dello scambio con Visconti. Ho sempre giocato come mezz’ala ma il mio ruolo ideale è il quinto a sinistra. Toscano si sta dimostrando un grande motivatore e ritengo sia uno dei migliori allenatori che ho avuto nella mia carriera.”

La prossima trasferta non sarà delle più agevoli per la truppa irpina che andrà a far visita al retrocesso Verona. Ci sarà poi la sfida col Cittadella, rivelazione in queste prime tre giornate: “Sono arrabbiati dopo il ko a Benevento. – dice Crecco – Il Cittadella è la squdra più in forma del momento. Non partiamo sconfitti ma proveremo a dare del nostro meglio.”

Giunto ad Avellino da poco più di due settimane, sono diversi i compagni che Crecco già conosceva e l’impressione del gruppo è ottimale:  “Conoscevo Gavazzi e Paghera con cui ho giocato. Il gruppo è fantastico ed i ragazzi mi stanno dando una mano, ad esempio Frattali che viene da Roma come me.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy