L’intervista – Pierpaolo Marino: “Ottimo lavoro della società ma non paragoniamo i lupi alle ultime sorprese della serie B”

L’intervista – Pierpaolo Marino: “Ottimo lavoro della società ma non paragoniamo i lupi alle ultime sorprese della serie B”

Il direttore sportivo parla del mercato biancoverde, di Toscano e dell’acquisto che stupirà in questa stagione

Trovare un giudizio definitivo sull’operato della società biancoverde sul mercato sembra cosa ardua vista la divergenza di pareri che la piazza esprime. Tra chi abbraccia il progetto biancoverde della “linea verde” e chi invece vede una squadra fragile e con troppa poca esperienza, arriva ai nostri taccuini l’illustre parere di Pierpaolo Marino, il dirigente sportivo per eccezione in Irpinia. “La società in questa stagione ha deciso una linea generale che a mio avviso va benissimo – chiarisce il direttore sportivo che ha iniziato la sua straordinaria carriera con i colori biancoverdi – Stanno facendo un ottimo lavoro portando in irpinia giovani validi i quali verranno affiancati da qualche “senatore” che avrà un ruolo importante, quello di far crescere questi ragazzi ma soprattutto di fargli capire subito cosa significa indossare la maglia biancoverde e cosa chiede la piazza di Avellino. Si deve creare un mix equilibrato tra esperienza e voglia di emergere per fare bene altrimenti si rischia troppo“.

Un progetto triennale affidato a mister Toscano con il ds Marino che sottolinea: “Sicuramente Toscano ha idee ben precise ed è un tecnico innovativo. La voglia di fare bene e di lavorare non gli mancherà dovrà avere solo dalla sua un po’ di fortuna. Se inizialmente arriveranno risultati positivi sicuramente la squadra acquisirà sicurezza e coraggio e farà molto bene. La società ha fatto scelte molto importanti con un pizzico di coraggio ma con una strategia ben precisa che io ritengo una linea davvero valida“.

Un progetto che ormai è chiaro e realizzato in quasi tutte le sue parti, con molti addetti ai lavori che hanno più volte nominato i miracoli delle ultime stagioni come Carpi e Crotone. Su questo il direttore Marino è chiaro: “In serie B ci sono sempre sorprese ma non si può paragonare Avellino e la sua piazza a realtà che, si hanno stupito, ma che non hanno le caratteristiche dei biancoverdi con dieci anni di serie A e con un bacino di pubblico completamente differente. I lupi possono essere sicuramente una sopresa in questa stagione ma se dovesse arrivare la serie A il discorso sarebbe molto diverso, con una piazza sicuramente da massima categoria“.

Su un nome secco del mercato biancoverde su cui puntare Pierpaolo Marino è rapido: “Verde. Mi piace molto questo ragazzo. Oltre alle sue caratteristiche tecniche ha anche un cognome che mi piace molto quindi credo potrà fare davvero bene ad Avellino“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy