Money Gate, Taccone replica: “Chiederò di essere ascoltato, siamo estranei ai fatti”

Money Gate, Taccone replica: “Chiederò di essere ascoltato, siamo estranei ai fatti”

Il patron biancoverde interviene sull’inchiesta relativa alla presunta combine tra Catanzaro ed Avellino

Se la Giustizia ordinaria prosegue il suo percorso in merito all’inchiesta “Money Gate” che vede coinvolte Catanzaro ed Avellino in merito alla sfida del 5 maggio 2013, a parlare è il Presidente Walter Taccone che, ai microfoni di Ottochannel, commenta così le ultime vicende che hanno registrato la chiusura delle indagini: “Chiederò di essere ascoltato. Voglio ribadire la nostra estraneità ai fatti. Vedrò se è possibile togliere il nome dell’Avellino da questa situazione prima di eventuali processi o di deferimenti perché ricordo: non c’è ancora nessun deferimento, ma una richiesta di deferimenti.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy