Napoli: “Abbiamo qualche limite ma sabato arriva un’altra concorrente alla salvezza, lavoriamo a testa bassa”

Napoli: “Abbiamo qualche limite ma sabato arriva un’altra concorrente alla salvezza, lavoriamo a testa bassa”

Ad analizzare il match del Manuzzi per i biancoverdi ci prova l’allenatore in seconda Michele Napoli

Commenta per primo!

Nel dopopartita ad analizzare il match del Manuzzi per i biancoverdi ci prova il vice allenatore Michele Napoli che dopo il match contro il Pisa ha sostituito  in panchina ancora il tecnico Toscano. I principali problemi Napoli li trova nell’inizio della partita: “Non abbiamo avuto un approccio giusto nonostante avessimo preparato bene la partita e ci aspettavamo un Cesena che voleva fare risultato. Ci è mancato il piglio giusto anche se abbiamo avuto qualche occasione in cui potevamo fare meglio. Molto meglio nella ripresa in cui potevamo subito rientrare in partita ma un miracolo del portiere ci ha impedito di raddrizzare subito il match. Venticinque minuti in cui non ricordo una loro azione pericolosa mentre noi potevamo fare male al Cesena con maggiore attenzione. Poi un loro contropiede ci ha complicato le cose con il Cesena che dopo il raddoppio ha potuto gestire al meglio la gara. Ci è mancata determinazione e cattiveria nei duelli e nei contrasti su ogni palla, senza queste due componenti siamo andati subito sotto”.

In trasferta ancora zero punti e una prestazione senza carattere. Napoli sottolinea che : “Non si riesce a cambiare questo trend negativo e dunque forse bisogna capire che qualche limite lo abbiamo e lo possiamo superare solo dando il 100% in ogni zona del campo. Non mi riferisco a limiti tecnici ma soprattutto a limiti mentali visto che in serie B non ti regala nulla nessuno e soprattutto fuori casa bisogna avere una concentrazione maggiore perchè ogni campo è proibitivo in questa categoria”.

Sconfitta che riapre le voci di un cambio a livello tecnico sul quale Napoli specifica che: “Lo staff tecnico biancoverde lavora sempre cercando di dare il massimo ma sappiamo che siamo sempre in discussione perchè le cose non stanno andando bene rispetto al lavoro che svolgiamo con i ragazzi settimana dopo settimana. Bisogna ripartire di nuovo a testa bassa, ora abbiamo due partite in casa dove vogliamo produrre il massimo e fare più punti possibili prima della fine di dicembre. Non tralasciamo nessun sbaglio commesso però dobbiamo subito guardare alla prossima partita che ci mette di fronte un’altra diretta concorrente alla salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy