Novellino: “Ha vinto chi ci ha creduto fino alla fine. Salvezza? mancano 100 metri… i più duri”

Novellino: “Ha vinto chi ci ha creduto fino alla fine. Salvezza? mancano 100 metri… i più duri”

Il tecnico parla della partita vinta all’ultimo minuto e del futuro prossimo dei biancoverdi

Mister Novellino con il suo Avellino porta a casa tre punti fondamentali per la salvezza e parla del match vinto all’ultimo respiro: “Ci abbiamo creduto fino in fondo cercando sempre la profondità. Siamo mancati nell’uno contro uno, contro una squadra che ha fatto benissimo nelle ripartenze nelle ultime partite. Il zero a zero c’è ma ha vinto chi ci ha creduto fino all’ultimo con un altro attaccante in campo inserito nel finale per puntare alla vittoria. Faccio i complimenti alla fase difensiva, un grande Migliorini e un ottimo Perrotta, Molto bene anche Radunovic ma non scopriamo nulla di nuovo”.

Il tecnico si sofferma anche sui singoli: “Ero indeciso fino all’ultimo se far giocare Castaldo ma poi ho preferito un uomo dietro le linee e per una questione tattica ho fatto queste scelte. I ragazzi lavorano tantodurante la settimana e volevo solo maggior cambi di giochi da parte di Laverone e con D’Angelo maggior movimento tra le linee”.

Punti importanti per la salvezza con il tecnico che però precisa: “Dobbiamo fare 100 metri adesso e c’è la parte della montagna più dura da scalare”.

Nota negativa il calcio di rigore sbagliato, secondo per Ardemagni: “Rigoristi? Basta tirare dritto per dritto, lavoreremo anche su questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy