Novellino: “Iniziato male, poi con Castaldo abbiamo cambiato i ritmi. Con un po’ di coraggio in più…”

Novellino: “Iniziato male, poi con Castaldo abbiamo cambiato i ritmi. Con un po’ di coraggio in più…”

Il tecnico nel post gara parla del match pareggiato al Matusa contro il Frosinone ai microfoni di Prima Tivvù

Un punto che ha il sapore della vittoria e Walter Novellino nel dopo gara ai microfoni di Prima Tivvu durante la trasmissione Studio & Stadio spiega come è venuto fuori un pareggio che reputa giusto: “L’Avellino ha passato un periodo particolare ma per il resto ce la siamo sempre giocata. Non so se siamo una ammazzagrandi ma sono consapevole che possiamo giocarcela con tutti. All’inizio abbiamo sofferto a centrocampo e siamo andati in confusione ma con l’entrata di Castaldo siamo andati meglio. Forse con un po’ di coraggio in più ad un certo punto potevamo anche fare il colpaccio. I giocatori stanno bene e anche se andiamo un po’ in affanno a centrocampo possiamo gestirla diversamente, Moretti viene da un problema fisico ma vedevo che non riusciva a dare quello che di solito da, il campo diceva questo ma è solo una parentesi per lui che da sempre qualità al nostro gioco. Una squadra che non può prescindere dal 4-4-2 al momento e allora giochiamo cosi, ci siamo mentalizzati a giocare in questo modo e nel tempo troveranno sicuramente lo spazio giusto per dare il loro contributo tutti i giocatori a mia disposizione”.

Il tecnico è stato ancora allontanato dal campo e sul suo vivere la partita spiega che: “Io sono uno che lavora, i miei risultati li ho raggiunti cosi. Lavoro è entusiasmo e ora lo credo ancora di più perchè alleno la mia città, anche oggi non mi sono trattenuto perchè stare qui per me è qualcosa di diverso. Io non ho mai detto qualcosa contro la mia terra in passato e sono felice di vivere questa avventura in questo momento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy