Novità regolamento: Avellino nella prossima stagione con tre “bandiere” ma occhio a chi rimarrà

Novità regolamento: Avellino nella prossima stagione con tre “bandiere” ma occhio a chi rimarrà

D’Angelo, Arini e Castaldo nella prossima stagione potranno essere considerati “bandiera” e non intaccare il numero di over ma…

Ogni squadra in questo inizio di calciomercato deve fare i conti non solo con i si e i no di procuratori e calciatori ma anche con i calcoli complessi legati alla composizione delle rose. Complessi perchè prima di acquistare devi sapere chi esce, quanti giovani hai in rosa e soprattutto quanti over. Per comporre la propria squadra ogni formazione di serie B potrà contare su under 21 senza limiti, 18 over e due bandiere. Per “bandiera” si intendono i giocatori che da quattro anni militano nella stessa squadra e in casa Avellino nella scorsa stagione risultava solo Angelo D’Angelo avere questo privilegio. Da quest’anno vige una piccola variazione nel regolamento che impone ai calciatori di giocare l’intera stagione per considerare un anno disputato con la stessa maglia. Dalla Lega di serie B confermano però che la regola non ha valore retroattivo. Con questa precisazione ecco che l’Avellino si ritrova in rosa tre calciatori che potranno regalare questo bonus: al capitano si aggiungono infatti bomber Gigi Castaldo e anche Mariano Arini, arrivato nel gennaio 2013. Il bonus varrà solo per due di loro e questo interrogativo si intreccia con la permanenza dei tre ad Avellino.

I vertici societari insieme al mister Domenico Toscano hanno concesso fiducia a tutti seppur chiarendo che non ci saranno gerarchia di nessuna specie. Questo non significa che i calciatori hanno già deciso di restare. L’unica certezza al momento infatti sembra essere Mariano Arini, un posto di bandiera sarà sicuramente suo, da sciogliere definitivamente invece i nodi che riguardano Castaldo e D’Angelo. Sulla lista dei giocatori in uscita al loro nome c’è ancora un punto interrogativo. La permanenza in maglia biancoverde è tutta nelle loro scelte. Scelte legate anche alle proposte che stanno arrivando per loro da diverse parti, con la società che per il momento è alla finestra. I vertici biancoverdi al momento non si sono mossi per sostituire i due calciatori ma sarebbero pronti a prelevare subito un centrocampista in caso di addio del capitano e a puntare su un bomber di razza se anche Castaldo dovesse dire addio. In caso di partenza dei due un posto “bandiera” andrebbe bruciato. Di contro la società potrebbe tenere tutte e tre i calciatori e inserirne due in “bandiera” e uno nella lista over ma a questo punto cercherà certezze. Ad oggi il bonus “bandiera” vale davvero tanto negli equilibri di composizione della rosa ma anche un posto negli over ha il suo peso quindi a conti fatti l’unica certezza sarà capire chi vorrà rimanere senza se e senza ma. I calcoli verrano di conseguenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy