Novità sul futuro biancoverde, Taccone: “D’Agostino al primo posto nella trattativa per la cessione delle mie quote ma…”

Novità sul futuro biancoverde, Taccone: “D’Agostino al primo posto nella trattativa per la cessione delle mie quote ma…”

Walter Taccone aggiunge: “D’Agostino ha chiesto tempo, aspetto che mi contatti e scelga le varie soluzioni”

Il futuro dell’Avellino è nelle mani di Walter Taccone. L’amministratore unico biancoverde, in un’intervista a Radio Punto Nuovo, ha chiarito diversi aspetti societari: “Metto sul piatto della bilancia il bene dell’Avellino, il bene dei tifosi che giustamente vogliono che mi faccia da parte come socio di maggioranza per favorire l’ingresso di un imprenditore importante e molto solido. L’ingresso dell’On. D’Agostino mi farebbe felice, per me si tratta del numero uno, di un amico che ha sempre risposto ‘presente’. Lui è al primo posto in questa trattativa. Sull’altro piatto della bilancia devo però mettere anche l’aspetto imprenditoriale personale. Le quote dell’Us Avellino sono a bilancio della mia holding e svenderle metterebbe in crisi le mie aziende producendo minusvalenza. Ciò significa che devo trovare una soluzione equa, che mi permetta di accontentare i tifosi senza rimetterci oltre misura, accantonando 4-5 offerte di soggetti che fanno calcio, offerte che ho già sul mio tavolo, offerte esterne, scritte, con cifre molto più alte di quelle trattate venerdì scorso: si tratta di 2-3 milioni in più. Io ci posso rimettere, posso fare un passo indietro, ma non posso prendere i sacrifici fatti in otto anni e sperperarli. Piuttosto, qualsiasi sia la soluzione della questione società, esigo essere il presidente, perché è un ‘titolo’ che penso di aver conquistato in questi anni”. Walter Taccone aggiunge: “D’Agostino ha chiesto tempo, aspetto che mi contatti e scelga le varie soluzioni. Se dovrebbe saltare la trattativa con D’Agostino, farò entrare altri soci esterni. Ma questa soluzione non mi piace perché preferisco far entrare un socio irpino, e inoltre con l’ingresso di soci esterni bisognerebbe ripartire di nuovo da zero. I tempi sono brevi, nei prossimi giorni si dovrà decidere, anche perché mercoledì ci incontreremo con Novellino, con il quale c’è intesa tecnica ma si dovrà discutere sull’accordo economico”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy