Povero Pisa, nessuno lo vuole: adesso rischia di restare senza stadio

Povero Pisa, nessuno lo vuole: adesso rischia di restare senza stadio

Il comunicato della Lega: “Faremo di tutto per farlo giocare a casa”. Ma l’Arena Garibaldi è inagibile. Dopo Empoli e Frosinone, il Pisa giocherà a porte chiuse

“A seguito del provvedimento emesso in data odierna dal Prefetto di Firenze, con il quale viene stabilita l’indisponibilità dello stadio Castellani di Empoli per lo svolgimento delle gare interne della società Ac Pisa 1909, si informa che si stanno predisponendo gli atti propedeutici allo svolgimento di Pisa-Ascoli, valida per la sesta giornata di campionato della Serie B ConTe.it e programmata per sabato 24 settembre, presso lo stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani di Pisa con le limitazioni che verranno stabilite dalle Autorità competenti sul medesimo impianto”. Così il comunicato ufficiale della Lega di Serie B. Il Pisa, dopo un lungo girovagare tra Empoli (qui clamorosi incidenti) e Frosinone, ora potrebbe tornare a casa ma a porte chiuse (l’Arena Garibaldi non è a norma).  Situazione difficile, drammatica. Assolutamente insostenibile anche alla luce delle ultime dichiarazioni di Rino Gattuso.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Conte Ugolino Pisa - 2 mesi fa

    In quanto allo stadio , non a norma ?! Quanti stadi , ho visitato PEGGIO DELL’ARENA GARIBALDI DI PISA ?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Conte Ugolino Pisa - 2 mesi fa

    Quante , tifoseria di B … hanno questo pubblico .. ( circa quattromila persone ) HANNO pagato l’abbonamento , e fono fuori dallo stadi … ad incitare la squadra .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Conte Ugolino Pisa - 2 mesi fa

    Si , povero Pisa …. MA; questa tifoseria, e questa squadra … NON MUORE M A I !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy