Tesser: “L’imperativo è chiudere questa stagione con dignità. Due esordi dall’inizio”

Tesser: “L’imperativo è chiudere questa stagione con dignità. Due esordi dall’inizio”

Il tecnico snocciola la formazione di domani con gli effettivi davvero contati

Ultima conferenza stagionale per Attilio Tesser che aspetta il Cesena per chiudere la sua avventura in biancoverde nel migliore dei modi. Il tecnico di Montebelluna parla del match di domani sera e di come l’Avellino dovrà affrontare il match: “Non mi aspettavo l’intepretazione sbagliata dell’ultima prestazione.  Abbiamo speso tanto, sia mentalmente che fiiscamente per raggiungere la salvezza il prima possibile e anche questa settimana siamo in difficoltà. Confido in quelli che ci sono e confido nei debutti come quelli di Bianco e D’Attilio che potranno fare una buona prestazione. Ci sono davvero molti problemi ma dobbiamo chiudere con dignità questo campionato”.

Il tecnico parla anche di cosa si aspetta domani al Partenio: “Mi rendo conto che la tifoseria dopo due anni che lotta per i play-off e che arriva ad un soffia dal disputare la finale per la serie A cercava qualcosa in più. Io ho dato il massimo e posso dire che non tutte le stagioni sono uguali, per fare bene serve un’unità di intenti e il rendimento di tutti gli effettivi e su ogni giocatore ci sono molte cose che influiscono. Non sono deluso da parte di nessuno, c’è sicuramente qualcosa che avremmo potuto fare in più ma l’impegno non è mai mancato. La tifoseria c’è sempre stata, spero che anche domani sia presente al Partenio perchè questa gente è davvero innamorata di questi colori al di là degli intepreti”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy