Tesser: “Nessun giocatore demotivato anzi avremo un’arma in più nella tranquillità mentale”

Tesser: “Nessun giocatore demotivato anzi avremo un’arma in più nella tranquillità mentale”

Il tecnico parla della mancanza di motivazioni che l’Avellino potrebbe incontrare nella sfida con la Virtus Entella

Impegno a Chiavari contro la Virtus Entella per l’Avellino che nell’ultimo match di campionato ha raggiunto la matematica salvezza grazie al pari con il Como. Nella trasferta ligure l’Avellino proverà a far punti per raggiungere l’obiettivo del decimo posto con mister Tesser che nella consueta conferenza stampa della vigilia sottolinea che: “Troveremo una squadra con più motivazioni ma noi abbiamo più tranquillità mentale. Da martedi abbiamo parlato sempre di questa partita, ho spiegato che ci tengo a fare bella figura per serietà professionale e per rispetto della piazza e della società. Abbiamo il dovere di fare il meglio possibile chi non ha motivazioni alzi la mano e può stare tranquillamente a casa. Un campo difficile, contro una buona squadra che possiamo affrontare senza tensione e dobbiamo fare bene”.

Il tecnico poi approfondisce cosa potrà succedere in terra ligure: “Giocano due squadre speculari e molto dipenderà da chi vincerà più duelli e da chi sbaglierà di meno tatticamente e tecnicamente. Hanno gente che attaca la profonidità meglio di noi ma a me interessa una risposta anche in condizioni di mente scarica e quello che abbiamo preparato in settimana è importante. Ne ho parlato con i ragazzi da inizio settimana e ho visto gente che vuole giocarsi la partita fino in fondo per rispetto della maglia”.

Il tecnico chiude sulla possibile formazione e su chi potrebbe scendere in campo a Chiavari: “Ci sono assenze anche per domani e in settimana abbiamo avuto qualche problemino per Pucino e Nica. Centrale giocherà Jidayi con Chiosa al centro della difesa, Biraschi sulla destra e Paghera tornerà al centro del campo. In attacco pronti Castaldo e Joao Silva. Devo valutare le condizioni di Gavazzi mentre Bastien sarà della partita. Demotivato non ho visto nessuno, può esserci rilassatezza rispetto alla tensione della settimana scorsa ma siamo una delle poche squadre che ha fatto due allenamenti in settimana, quindi abbiamo cercato di motivare tutti al meglio”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy